Ispirazioni metropolitane

IMMAGINI ESILARANTI? … PARLIAMONE! #7

Settimo appuntamento di questo format.

Oggi io ed Affy vi deliziamo con delle immagini web e descrizioni con tema vario.

Buona visione e lettura 🙂

1)

Senza dubbio un bel giovane in questa foto tessera, un modo insolito ma educato di richiamare l’attenzione.

E gli “occhi a mandorla” in questi giorni, capperi, catturano assolutamente l’attenzione! Con una coldata volevano addilittula buttal giù il leggendalio “aeloplanino” ma le pleghiele a San Gennalo … son selvite e Vincenzino in alta quota lesta!

1

2)

“Non si accettano caramelle dagli sconosciuti” … ma con quella scritta in bella mostra è difficile resistere!

Io una la prendo, se poi non ci si vedrà più in giro nel web … ecco là che il proverbio aveva ragione!

2

3)

Qui c’è davvero tutto: mangi dolce e salato, innaffi con buon vino, ti stendi sul lettino e godi di passion!

3

4)

Ragazzini svegli e menti galoppanti, quelli di allora. La musica s’improvvisava con una mazza occasionale, il nemico si abbatteva con un fucile ad acqua e tra compagni e compagne ci si dava sempre una provvidenziale mano.

Oggi quei ragazzini sono diventati uomini che non trasformano più nulla con la fantasia. Hanno attaccato l’intrepido stallone al palo e come cavalli da vettura – che poco costa e poco dura – girano su i social alla ricerca dell’ultima chitarra elettrica per riprodurre il suono, dell’ultimo modello di kalashnikov per giocare alla guerra e della famigerata pillola blu che restituisca vigore e gloria ad un ronzino destinato al mattatoio.

Ecco perché vanno tanto di moda i toy-boy!

4

5)

Un forte applauso alla nostra Nazione … che a certi attacchi risponde col sapone!

5

 

6)

Quando la temperatura raggiunge 37,1, in attesa dell’arrivo del 118 che se lo caricherà di peso verso altri lidi, consiglio di leggere il libro di Eva Clesis “101 motivi per cui le donne ragionano con il cervello e gli uomini con il pisello”.

In entrambi i casi è l’assenza e non la rima baciata la risposta ad ogni “perché”!

6

Ciaooo e buon inizio settimana

Pillole di Stupidità #1

F: Dove abiti?

B: A Treviso, tu?

F: A Quattrofaccia!

 

Pillole di Acidità #4

San Valentino è proprio una festa di merda

TIRIAMOCI SU IL MORALE #66

Per il post di oggi vi propongo immagini varie trovate nel web.

Andato bene il weekend?

16426212_1349711608433194_542455238948503870_n

 

IMG-20160126-WA0004

 

IMG-20160203-WA0004

 

IMG-20160224-WA0003

 

IMG-20160225-WA0002

 

IMG-20160229-WA0003

 

IMG-20160506-WA0003

 

IMG-20170227-WA0016

 

Ciaoo e buon inizio settimana

Domenica

Oggi è la domenica delle Palme.

Quando vivevo giù in Puglia con i miei genitori di solito si organizzava una bella mangiata da qualche parente, di solito da zia Mina ed a farne da padrone in tavola erano le immancabili orecchiette al sugo.

Settimana scorsa ho provato a fare per la prima volta la mia prima pasta fatta in casa, i ravioli.. sembrava tutto perfetto ma alla fine ho tirato la pasta troppo spessa ed è risultato tutto immangiabile ed ho dovuto buttare a malincuore tutto 😦

Questa settimana, in onore delle tradizioni e della mia voglia di rivincita verso la pasta fatta in casa, ho deciso di buttarmi sulla tradizione, su qualcosa che ho visto fare tante volte dalle mie amate nonne.

Ed allora faccio spazio sul tavolo, prendo la tavola di legno, la cospargo con un po’ di farina, preparo una coppettina d’acqua, prendo 200g di farina e giù ad impastare.

20170402_103924

Una volta pronta la pallozza, l’ho fatta un po’ riposare anche se secondo mia madre non ce n’era bisogno.

Subito dopo ho cominciato a fare i serpentini di pasta.

20170409_121804

Poi con il coltello e con il pollice giù a provare a fare la forma giusta.

20170409_12324120170409_123818

Ovviamente non sono perfette nella forma, è la mia prima volta, ma sono proprio soddisfatto di me stesso e del sapore che avevano, proprio buone.

Nel frattempo ho preparato un buonissimo sughetto con la conserva di pelati che ho preparato l’estate scorsa.

A cottura ultimata ho abbondantemente impiattato, ho aggiunto il cacio ricotta e la Domenica è diventata Splendida anche a Milano.

20170409_125357

 

Ciaoooo e a domani con il post del Lunedi

 

Non mi piaci

uffa-sono-stufo-di-aspettare-che-si-trucchi-per-uscire-248x300

“Non mi piaci perchè i tuoi addominali non assomigliano neanche lontanamente a quelli di Cristiano Ronaldo. E poi, guarda quei pettorali, che sei rachiticio?”.

“Non sei abbastanza perchè un po’ di ciccia ci vuole, tu sei secco. E le maniglie dell’amore dove sono finite?”.

“Ma scherzi? Sei troppo peloso, a me piacciono gli uomini depilati e ben curati”.

Per alcune donne non vai bene perchè “i capelli ricci mi attizzano e tu li hai lisci e corti”.

Per altre non vai bene perchè “non hai tatuaggi, sei poco maledetto, non ispiri sesso”.

 

Qualsiasi cosa tu faccia per essere “bello” risulterai sempre inappropriato .

 

“Bah!! Usi il bus e non hai il macchinone, la sera come mi vieni a prendere da casa e come mi riaccompagni?”.

“Guarda che pezzente, non vesti neanche firmato”.

 

Qualsiasi sia la tua somma di denaro in banca, qualsiasi saranno i tuoi “averi”, sappi che non basteranno mai.
Per non parlare poi di quelle ragazze che dicono “Non è abbastanza stronzo, si fa desiderare poco”.
Ma anche l’esatto contrario “Mi da poche attenzioni, che me ne faccio di uno così che non mi tratta come una principessa?”.

 

Qualsiasi sia il tuo carattere sappi che compirai comunque degli errori imperdonabili.
E diciamocelo, è meglio non parlare della lontananza. Ahhh maledetta lontananza.

E poi come per magia ci sono quelle donne che, come in un sogno, come in una favola da vivere ad occhi aperti, ti adorano per quello che sei realmente.

Ma si sa, quelle a cui tu piaci, non interessano minimamente a te.
Morale? #MaiUnaGioia  #SingleAVita

IMMAGINI ESILARANTI? … PARLIAMONE! #6

E dopo un weekend impegnativo eccoci qui con il nostro post del Lunedi.

Oggi io ed Affy vi proponiamo alcune foto dal web che hanno il tema delle T-Shirt!

Passiamo subito alle immagini e alle descrizioni, buona lettura 🙂

 

1)
Un padre possessivo può diventare pericoloso.

Quando la mano audace di uno spasimante flirta sul filo del peccato la benedizione di un papà arriva come il getto di un idrante puntato a spegnere un incendio. Risolve l‘amletico dubbio che l’aldilà esiste ed è chiamato a sedare le viscere martoriate del fondoschiena sollecitato dalla punta del piede in un viaggio di sola andata.

1

 

2)

In caso di stipsi sul bugiardino di ogni farmaco sono riportate le seguenti indicazioni:

– Bere molta acqua

– Fare movimento

– Iscriversi a Facebook

… ecco perché si chiama “bugiardino”!

2

 

3)

Desiderio di essere “orfana di padre”.

(I consigli possono essere accettati ed in alcuni casi è conveniente farne tesoro. Le regole però ad una certa età e su certi argomenti possono diventare obblighi o divieti che chiunque deve poter decidere in completa autonomia).

3

 

4)

… confido, mancando la segnalazione, che la testa del bebè azzecchi il buco giusto!

4

 

5)

Si può perdere la testa per tanti motivi, si può decapitare qualcuno per mille ragioni.

Paese che vai usanze che trovi, vuoi mica contraddire?

5

 

6)

Ti avrei preferito “ubriaco d’amore”.

Barcollanti saremmo caduti per terra, ci saremmo sorretti a vicenda, dipendenti l’una dall’altro saremmo stati titolari di un nobile sentimento e avremmo lasciato sul bancone i nostri bicchieri vuoti per regalarci, tra baci e sussurri, un altro immenso abbraccio.

6

 

E poi ci sono due immagini che non ho per scelta fatto commentare ad Affy, non volevo infettare il suo alone di finezza con immagini cotanto ardite.

La prima ce la regala il sito del Milanese Imbruttito7

E poi c’è quest’altro lord che la butta sulla “religione”.

8

 

Buon inizio settimana

Informativa Cookie

Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: PRIVACY POLICY Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.