Ispirazioni metropolitane
Annunci

TIRIAMOCI SU IL MORALE #71

Siccome la sera dell’11 Febbraio avevo voglia di blog ne ho approfittato per programmare questo post!

Chissà che è successo nella settimana passata!! Mi fa strano preparare il post tanto prima.. vediamo come va e che succede 😀

Ed ora.. facciamoci 2 risate.. o almeno 2 sorrisi!

 

Amore e consigli!

15626011_610289682492769_2808620827779701449_o

 

GE-NIA-LE!!!!!!

15697790_651613741684860_7512934468867661720_n

 

Chi non ha mai sognato di farlo alzi la mano!

15726337_651285008384400_8603682198469028441_n

 

Divertirsi anche a lavoro, ecco come si fa!!

16640874_1873787312895986_2260912994171892747_n

 

Ok….

16729270_1835065783413674_2705765507575930935_n

 

Date il premio nobel a questo alunno!17498704_407846272925988_805280239827776925_n

 

Doppio schermo? Non serve!!

18033243_1322632254497162_846917171648642923_n

 

E per i focosi.. i passionali.. gli amanti delle acrobazie amorose…

19030460_1463684383652267_6765600722975743248_n

(ma occhio a non cambiare partner.. o prenderne una più alta o più bassa che non si può regolare l’altezza)

 

 

Che dire di più?

molare

(immagini prese dal web)

 

E comunque buon lunedì e buona settimana

Annunci

TIRIAMOCI SU IL MORALE #70

Dopo un lungo periodo di assenza, rieccomi (x oggi almeno).

Il periodo è tosto, sto lavorando come un disgraziato, pure la notte a volte quindi per tirarmi su il morale ho spulciato un po’ di foto che avevo archiviato.. mi sono fatto 2 risate ed allora ho colto la palla al balzo per condividerne alcune con voi.

 

La moda dei ggggiovani d’oggi!

17990789_10212443219616455_4070278557908893093_n

 

Qui invece la scienza fa il suo!

18010426_1059963374134692_3956748146405684099_n

 

A me piace la.. chi indovina è un genio!

18765610_451000351929901_7850662429195942562_n

 

Ok.. se ne incontro uno per strada in giro così giuro che gli chiedo l’autografo e la foto

18893271_930389023785569_8830385481533338807_n

 

Signora è distrazione oppure… ladra in azione!

20170220_182109

 

Ok.. qui non c’è bisogno di miei commenti

25551920_527708777606403_73506218381673973_n

 

Appunto!! Eccomi!!!

IMG-20170226-WA0002

 

 

Un taglio alla ca…

IMG-20170308-WA0004

(foto mie o prese dal web)

 

A voi quale è piaciuta di più?

Buon lunedì

Vendite 2017 iphone

Oggi leggevo un articolo di un’indagine francese sulla possibile pratica di obsolescenza pianificata da parte di Apple durante la produzione dei loro prodotti.
Nell’articolo, tra le varie informazioni relative al titolo, c’è una statistica che mi ha colpito: nel 2017 sono stati venduti nel mondo 223 milioni di Iphone.
Facendo un calcolo a spanne, supponendo che non tutti hanno comprato l’Iphone di ultima generazione da 1000 e passa euro, calcolando una spesa media di circa 500 euro ad acquisto, vuol dire che nel mondo gli IPhone solo per l’anno 2017 hanno fruttato ricavi pari a 111.5 miliardi di euro!

Non male eh?

La società di Copertino semplicemente attraverso gli introiti delle vendite dello smartphone, in soli 20 anni riuscirebbe ad azzerare il debito pubblico dello stato italiano!

Serie TV

Negli ultimi anni le serie TV imperversando diventando indispensabili per il sistema televisivo moderno; esse rappresentano la moda del momento e le visualizzazioni crescono a dismisura di anno in anno.
Le serie TV creano dipendenza negli spettatori e probabilmente riescono a tenere in piedi un sistema che diversamente sarebbe crollato su se stesso.

Tra le serie trasmesse più in voga troviamo quelle che narrano di storie “particolari” tratte dalla realtà, dalla vita di tutti i giorni di alcune zone mondiali.
Attualità cruda e allo stesso tempo cruenta, storie che raccontano di droga, narcotraffico, delinquenza, corruzione, violenza.

El Chapo, Suburra, Romanzo Criminale, Narcos, Gomorra, sono solo alcuni dei titoli più visti in Italia, titoli che creano dipendenza, scalpore, discussioni.

Ma perchè queste serie fanno così presa sul pubblico televisivo? Su che tipologia di telespettatori hanno fatto presa questo genere di serie?

Io ho identificato tre tipologie di osservatori televisivi che di seguito elenco.

Il rappresentato“, cioè colui che si gasa in quanto viene popolarmente rappresentato. Il delinquente o il boss di turno finalmente diventa “famoso” perchè finisce in tele, viene direttamente o indirettamente rappresentato e/o riconosciuto.
Questo comporta un maggiore aumento del “Rispetto” delle persone che lo circondano in maniera direttamente proporzionale alla visibilità che la serie stessa gli fornisce.

Il documentarista“, ovvero chi guarda queste serie con curiosità per capire cosa c’è dietro ad un mondo che esiste nella realtà, ma che per fortuna non fa parte della propria vita. Persone che cercano di capire ed interpretare cosa c’è dietro ad un mondo così diverso dal proprio, cosa spinge certa gente a fare certe scelte di vita.

Lo spensierato“, ovvero lo spettatore medio, colui che guarda la serie per moda o per poter discutere dell’argomento con i propri conoscenti che sicuramente la guardano a loro volta. Osservatore spensierato e senza un particolare senso critico.

Dietro a queste serie tv tanto chiacchierate ovviamente si sono aperti svariati scenari di discussione e dibattiti. Ne elenco alcuni.

C’è chi ritiene sia assolutamente sbagliato parlare di certi temi in quanto si mette in mostra un lato della società che si deve nascondere per evitare emulazioni.

C’è chi dice e conferma con enorme, quanto personale, sicurezza che è tutta finzione; queste serie denigrano e mettono solo in cattiva luce posti e luoghi bellissimi dove la vita invece scorre quasi perfetta e senza particolari problemi.

C’è chi invece è contento che certe serie vengano trasmesse in modo tale che il fango venga riportato a galla, che il marcio venga esposto e sovraesposto mettendolo sotto i riflettori di chiunque. Così facendo finalmente la gente, la società, il popolo, i politici non si possono più nascondere ne tantomeno possono far finta di nulla; queste serie riescono a dare importanza sociale a determinati quanto delicati temi attraverso l’utilizzo di queste creazioni artistico-televisive.

In più c’è un altro aspetto che vorrei sottoporvi.

La sceneggiatura e le scelte di regia a volte riescono a spiazzare lo spettatore in maniera anche subdola, senza che lo spettatore neanche se ne accorga.
Vi parlo della mia esperienza personale. Spessissimo mi ritrovo a fare del vero tifo sfegatato verso i buoni, verso coloro che con le loro azioni cercano di pulire la società dal marcio. Un’eterna lotta tra buoni e cattivi dove ogni tanto la spuntano i buoni.
Altre volte però ciò che viene mostrato è solo il lato negativo della società, dove i cattivi si scontrano contro altri cattivi (vedasi faide tra clan, scalate al potere, ecc..). Ed in questo preciso caso, in assenza dei buoni, in assenza di coloro che dovrebbero assicurare che la legge e la giustizia venga rispettata ci si ritrova a tifare in maniera insana verso l’una o l’altra fazione scegliendo il “preferito” in base all’affinità che il personaggio genera.

 

Voi guardate questo genere di serie? Cosa ne pensate? Con che livello di critica di solito guardate le serie? Come vi ponete in merito al farle vedere o meno?

Viaggiare

Viaggiare è bello.

Durante i viaggi puoi provare spensieratezza e divertimento, puoi visitare, rilassarti, gioire.

Poi fai altri viaggi e ti ritrovi di colpo davanti ai tuoi limiti, alle tue insicurezze ma allo stesso tempo d contemporaneamente ai tuoi punti di forza.

Viaggiare è scoprire e scoprirsi, mettersi a nudo, riconoscere le proprie debolezze cercando di eliminarle puntando sul meglio che si possiede.

Viaggiare è crescere.

Genitori e figli

Passi interi anni a non sopportarli perchè sono pressanti, ostinati, rubano spazi che potrebbero essere totalmente tuoi, non condividi alcuni loro comportamenti, alcune loro scelte. La loro presenza a volte asfissia.
Ad un certo punto della vita quindi decidi di allontanarti da loro, trovi la tua essenza lontano, altrove.
Stai Bene.
Dopo 18 anni di vita vissuta in solitudine, o meglio lontano da loro, questa è stata la prima volta che mi è venuto il magone per la loro partenza.
In queste 2 settimane assieme, per la prima volta, serenamente io ho dato qualcosa a loro e loro qualcosa a me.
Non sono stati invadenti, non sono stati pesanti; io li ho fatti svagare, li ho portati in giro. E’ stato uno strano scambio d’amore alla pari.
E stasera quando tornerò a casa, la casa sembrerà vuota (come dice sempre mamma quando torno su). Frase che non comprendevo pienamente.

Due settimane che ti fanno apprezzare l’amore che provi e ricevi dai tuoi genitori, due settimane che ti fanno notare che per 18 anni li hai avuti volontariamente (in parte) lontani.

Ho la moda nel sangue

Qualcuno di voi saprà che vivo a Milano.
Qualcuno di voi saprà che a Milano c’è molto traffico, saprete che è la capitale italiana della moda ed in piazza duomo ci sono molti piccioni.

Così passeggiando, se tu donna vuoi passare inosservata, puoi indossare queste amabili calzature.

18700246_10154602473120983_4378891841504199516_n18700247_10154602473125983_6652353535478285131_n

E passeggiando all’improvviso un’illuminazione proveniente dal passato mi colpisce e stordisce.
Mi ricordo di quando da ragazzino indossavo quel comodissimo e allo stesso tempo orribile marsupio verde che riusciva a contenere qualsiasi cosa. Ma una vocina mi riporta al presente:

“Ricordati Cix vivi a Milano, la capitale italiana della moda”.

E allora perchè non unire il comodo al fashion indossando questo fantastico, camaleontico, a tratti erotico, marsupio di ultima generazione?

21557985_864225927085012_6594700512001074143_n21558787_864225870418351_2624589605850191656_n21617716_864225880418350_7147612568142362277_n21685921_864225857085019_8865891142370303625_n21751295_864225793751692_4210006636239197056_n

E se la gente volesse copiarmi, tranquilli ce n’è per tutti i gusti.

21617920_864225833751688_1799434398270715355_n

Ma voglio di più, diventerò il nuovo influencer del fashion style cittadino. E allora perchè sopra il marsupio non indossare una bellissima e sobria giacca come quella indossata da Mc Gregor durante gli incontri con il suo avversario di turno?

21751661_488877618156186_6115029993090347402_n

A questo punto i più astuti di voi si domanderanno: ma Cix in estate con la giacca fa caldo, come faresti?. Avete ragione, ma io ho pensato a tutto prendendo spunto dal look di Maurizio Merluzzo il quale, accompagnato dalla sua splendida ragazza Ambra, ha potuto sfoggiare durante una serata di gala il suo smoking smanicato.

19260626_1438292656194018_2406510933480576786_n

In questo modo potrò anche io mostrare alle modaiole che girano per la città i miei avambracci scolpiti nella roccia di Mordor!

Bene.

Con questo outfit siamo arrivati a parlare di caldo, di estate. Non posso quindi che chiudere questo spumeggiante articolo pensando al mare e a voi splendide donne che in costume da bagno riuscite a suscitare e risvegliare gli istinti sessuali primordiali di qualsiasi uomo, rendendo ogni vostra forma sinuosa e sensuale. Ma ricordate che la competizione è alta, quindi se avete voglia o bisogno di distinguervi dalla massa ho per voi l’outfit perfetto per dominare la concorrenza ed essere le regine della spiaggia, dove potrete mettere in mostra oltre al vostro sex appeal anche la potenza della vostra mente facendo notare agli osservatori che amate e ve ne intendete di politica estera!

19554031_452134621830486_1546575836302756248_n

Buon weekend e alla prossima

 

PS. Tutte le immagini provengono dal web

Informativa Cookie

Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: PRIVACY POLICY Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.