Ispirazioni metropolitane

Home » 2014 » novembre

Monthly Archives: novembre 2014

Avere la testa fra le nuvole

Di solito è un modo di dire, ma a volte le cose vanno prese alla lettera, per quelle che sono.

20141128_084908

Chissà come deve essere svegliarsi ed avere la testa fra le nuvole! Qualcuno a Milano lo può provare fisicamente.

Matrimoni – film

Visto che nei prossimi due giorni sarò assente e senza internet, vi voglio lasciare in buona compagnia di immagini simpatiche riguardanti i matrimoni. Si perchè alcune persone hanno il “coraggio” di vivere il proprio Evento in maniera molto NON tradizionale. Perchè? Guardate queste foto e poi capirete!

Harry potter

162822708-9b1ef6aa-0083-4c49-a2e4-184bd7ad4d4e

162822685-5d0f288f-8343-49fe-a0ba-dc3426f365a6

Game of Throne

162824342-6562e3ef-835d-4259-82c9-be878dfea74c

162823673-0f0cf92b-8978-46ba-8309-85fb47ac512f

La Sirenetta

162824058-8e2f94ce-a2bb-4477-b0bd-8e63bec1b229 (1)

La bella e la bestia (fiona è fantastica)

162825440-4cac182a-c534-4fe4-bb73-6db707d235c7

162824601-053d3098-17b0-40ee-bf35-4662888c009b

Super Mario

162825623-2592e17b-667a-461f-82d0-915202267d02

Batman

162822856-5877004c-e36e-4b46-baa0-81ff3e0cf93f

Alice nel paese delle meraviglie

162822701-431bb111-9640-4589-b78d-45b7739053fc

foto prese da repubblica.it

Che coraggio… o che pazzia!!! Perchè la gente lo fa? Che senso ha?

Poesia interrotta #5 – A pranzo

Questa la dedico a tutte le mamme, soprattutto a quelle mamme che accolgono i propri figli dopo lunghe assenze.

Oh mamma cosa occhi miei vedon?
Calamari, peperoni, melanzan mi invadono.
Oh mamma ma cosa hai fatto?
Cipolla, pappardelle e salsiccia gonfian il mio piatto.
Oh mamma ma sei del tutto sicura?
Fiorentina, fagiol, abbacchio, brasato..

.. muoviti, mangia che ti vedo sciupato!

By Cix79

Farrokh Bulsara

Era il 24 Novembre del 1991 ed uno dei più grandi cantanti di tutti i tempi morì sommerso dalle lacrime dei propri fans.

L’annuncio ufficiale della sua malattia decise di farlo soltanto 2 giorni prima della sua morte (che tempismo).

E’ stata per il mondo intero della musica una perdita enorme, il 24 Novembre del 1991 morì Farrokh Bulsara conosciuto ai più come Freddie Mercury.

Freddie Mercury ed i Queen, di cui era la figura di spicco come cantante, sono stati i miei accompagnatori dell’infanzia e per questo, oggi, voglio omaggiarlo dedicandovi una sua canzone.

Foto – Illusioni Ottiche

Sei in ufficio ed in un momento di pausa ti ritrovi a navigare su internet. Il problema nasce se in un ambiente di lavoro più o meno silenzioso, open space, di punto in bianco cominci a ridere a crepapelle (diciamo che non è molto professionale vero?).

Beh a volte, purtroppo, capita.

Al mio collega ad esempio capitava di ridere quando ascoltava lo zoo di 105, programma radiofonico abbastanza noto.

Io invece mi faccio prendere la mano, anzi la bocca, quando vedo immagini idiote come quelle che seguono!

Ed ecco a voi…..

Bambino con la faccia da adulto!

3c7d6e16727cf054904eef0af59e29bf__571_638_fitwidth

Foto seria e donna nuda!!! (ahahah)

05c1882653e809c9a12fc2d4d616415b__571_468_fitwidth

Uomo con le ginocchia al petto trattenuto dalla donna forzuta!

5ceea4627ed275fced5c1328b1333e1c__396_595_fitwidth

Selfie tra amiche, ma quella con lo sfondo ha le chiappe di fuori (ahahah)

42d33dfb8dad05405d1a48aba2301856__571_494_fitwidth

Orientale effemminato 😀

358863d3ef0a6bdcce884235fe06e91f__571_761_fitwidth

Mini uomo in groppa ad una signora

942104568f5a810bb9625d25eaffa6ca__571_428_fitwidth

Ed infine donna bionda col culone e pantaloni zebrati

e35ec3779c4f59b4c17c0c252fe6721a__455_600_fitwidth

(inutile dire che tutte le immagini sono state prese dal web)

Ve le siete fatte due risate o siete rimasti impassibili?

Io per niente, continuo a ridere da solo come uno scemo!

Poesia interrotta #4 – Approccio romantico

Oh splendore dallo sguardo accattivante,
corpo sinuoso e seno suadente.
Tacchi alti per slanciar le forme,
calze a rete abbassar fanno l’altrui fronte.
Oh splendor dalla pelle liscia,
accarezzar vogl…

… Ahò bello, so’ 50 la bocca e 100 l’ammore!

Liebster Award 2014

3_liebster-award-2014

E’ il mio terzo premio conseguito su questo blog, il secondo in pochi giorni. Anche questa volta ringrazio  Solo per amore per avermi nominato, non so se gli sto simpatico o antipatico per queste nomination 😀

Allora, è una specie di catena di Sant’Antonio, ma fa sempre piacere partecipare: da visibilità a me e a chi come me ha pochi iscritti quindi accetto volentieri e vado avanti, elencando le regole del premio:

1) Posta l’immagine del premio sul tuo blog;
2) Ringrazia chi ti ha nominato e linka il suo blog;
3) Racconta 11 cose su di te;
4) Nomina 11 blog con meno di 200 follower, che ritieni meritevoli del premio;
5) Rispondi alle domande di chi ti ha nominato e fanne altrettante a chi nomini tu.

Ho già eseguito i punti 1) e 2), quindi passo direttamente al punto 3.

Le mie undici cose (chissà perché undici, poi) che sicuramente volevate sapere:
a) ho i capelli e gli occhi neri,
b) vivo a Milano da tanti anni, ma non sono nato qui;
c) ho la patente, ma non ho l’auto, ne mi piace guidare;
d) mi piace cucinare, odio stirare;
e) sono un discreto appassionato di libri fantasy;
f) il mio colore preferito è il rosso;
g) adoro la pasta con le cozze e i cannelloni;
h) nel passato ho giocato spesso online ai mmorpg, ora ho quasi smesso;
i) mi piace tantissimo fare sport;
l) adoro il mare;
m) quando andavo a scuola odiavo scrivere.

Ora una cosa complicata: i blog con meno di duecento followers, nel senso che non vorrei offendere qualcuno che magari ne ha di più:

afinebinario

Koralyn’s Dream

evaporata@

giovannacacciuto

Mi….semplicemente

sweetmarduk

CatePat07

Dario LATROFA

woo

elymyblog

gabriarte

Qui le mie risposte prive di menzogne:

Meglio un uovo o una gallina? Gallina, perchè poi le fa le uova.
Rock o melodica? Rock, la melodia mi fa addormentare.
Mare o montagna? Mare, mare e poi mare.
Treno o aereo? Aereo, anche se ho viaggiato tantissimo anche in treno
Matrimonio o convivenza? Mi van bene entrambi purchè siano con la persona giusta.
Dario Argento o Mario Bava? Non li conosco entrambi.
Chanel o decoltés? Non rispondete Birckenstock, per favore. Se per decoltès si intendono le tette di fuori allora scelgo senza dubbio decoltès! (chissà che è Birckenstock)
Autoreggenti o reggicalze? Come sopra, non rispondete calzettoni, grazie. Da maschio non conosco la differenza.. …. ora che mi sono informato sul mitico gooooogle.. autoreggenti anche se ad essere sincero mi piacciono entrambe 😀
E’ proprio vero che il vento conosce la risposta? Il vento porta le risposte di altri.
Quela posto è abbastanza lontano per desiderare di andarci? La Luna!
E per concludere, le domande a cui i nominati dovranno rispondere:

1) Colore preferito?
2) Bombolone o cornetto?
3) Che musica ascolti?
4) Preferisci vestire elegante, casual o sportivo/a?
5) Quale pietanza non vorresti che mancasse mai a tavola tra pasta, carne, pesce, formaggi, frutta o dolci?
6) Preferisci passare una serata andando a ballare o al ristorante/trattoria/osteria/pizzeria?
7) Che ne pensi degli uomini che si depilano, si fanno le sopracciglia, manicure e via dicendo?
8) Agli appuntamenti arrivi in anticipo, puntuale o in ritardo??
9) Poesie o romanzi?
10) Qual’è secondo te il tuo peggior difetto?
11) Qual’è la caratteristica fisica a cui non puoi fare a meno nel tuo partner?

Al cuor non si comanda

Cuore rovente, tatuato a fuoco
sempre perdente del nesso in loco.
Al muscol non si comanda narra il proverbio,
ma il grigio materiale in pappa va, senza riserbo.

Fantasticar di mille pensier si viaggia con la mente,
oltre l’infinito e oltre, è questo il rovinar della gente.
Nessuna medicina sa curar la malattia,
il baratro mi ha imprigionato, nessuna uscita, nessuna via.

L’attesa è la peggior nemica, infida, cattiva,
la speme il dolor vacuamente appagava, leniva.
Stupido rifugio del venoso corpo,
la realtà, lo sai, ha sparato. Bumm! Morto.

By Cix79

Buona domenica

Ieri pizza fatta in casa prima di uscire con gli amici

pizza_2

Oggi Ragù dopo le pulizie casalinghe

Ragu

Che dire.. buon pranzo e buona domenica 🙂

Riassunto – Ultime 250 pagine di Cinquanta sfumature di Grigio

Ana si laurea e Chris. conosce il patrigno di lei. Al termine dell’evento lei dichiara di voler accettare di aderire al contratto. La stessa sera lui va a casa di lei, bevono un po’ di champagne, discutono degli ultimi dettagli del loro contratto e come regalo di laurea le dona un’audi fiammante e se la scopa.
Scopro che le sfumature di grigio non sono altro che stati mentali della protagonista. Per lui invece sono stati di tenebra, misteri del suo passato.
Dopo la laurea lei si trasferisce a Seattle. Il giorno stesso va a casa di lui, viene visitata da una ginecologa riccamente pagata, e poi scopano per la prima volta nella stanza delle torture.
A lei piace, ma si stanca molto. La sera vanno a cena a casa dei genitori adottivi di lui; a fine cena lui le fa vedere la casa e scopano di nuovo in stile sveltina. Tornano a casa la sera e.. scopano di nuovo utilizzando le sfere. Lei scopre una parte del passato di lui. Figlio di una peripatetica drogata.
Dormono assieme, lei si sveglia, lo raggiunge nel suo ufficio e scopano sulla sua scrivania.
Lei raggiunge la mamma in Georgia, a 5000 km lontano da lui, vuole riorganizzare le idee lontana da lui. Si mandano un sacco di mail e lui la raggiunge dopo 1 giorno. Lei non si riorganizza le idee, dorme nella suite del suo hotel sotto consiglio della sua mamma e nonostante lei abbia le sue “cosine”, lo fanno ancora una volta (in maniera normale). All’alba vanno su un aliante, vista mozzafiato.
Il giorno stesso lui riparte per problemi di lavoro; dopo due giorni lei torna a Seattle. Sembra andare tutto alla grande; stanza dei “giochi” e altra scopata (la chiamano così. lui non fa all’amore) soddisfacente portata a casa. Lei si sveglia molto presto per via del fuso orario; lui sta suonando il piano. Lei le dichiara il suo amore e decide di voler capire dove può arrivare lui con i suoi giochi e decide di provarlo. Lui le da 6 dolorose cinghiate sul sedere e lei non smette di piangere per l’umiliazione e per il dolore che lui le vuole provocare.

Caduta libera del morale di Ana che si chiude a riccio e decide tra mille strazianti lacrime di lasciarlo. Va via nella nuova casa di Seattle dove al momento è sola, perchè la sua amica ricca Kate è alle Barbados a spassarsela, tra mille pianti ed una disperazione incolmabile. Lui è altrettanto devastato emotivamente; in più ha grossi problemi col suo lavoro. Il contratto non è stato siglato.
Fine del primo libro.