Ispirazioni metropolitane

Home » Conoscersi » Riflessioni sulle Riflessioni di fine anno

Riflessioni sulle Riflessioni di fine anno

Le riflessioni di fine anno le ho sempre fatte. Mi sveglio e faccio la conta dei successi e dei fallimenti di un’intera stagione.
Ma da qualche giorno in testa ho un pensiero fisso: perchè fare questa lista della spesa? Perchè bullarsi con se stessi e con gli altri con tutto ciò che si è raggiunto e deprimersi allo stesso tempo con i mancati traguardi? E poi perchè farlo proprio a fine anno e non al primo di marzo o al 14 di luglio?
 
Questa usanza imposta della società (o dalla tradizione?) ha veramente senso di esistere?
 
Forse si, o per lo meno parzialmente. Le note positive di questa fase riflessiva per me sono le seguenti:
– aumentare la propria autostima con i successi stagionali;
– porsi un obiettivo per l’anno futuro prendendo spunto dai fallimenti passati;
– prendersi tempo per se stessi, almeno una volta l’anno sottoforma di imposizione tradizionalista, per fermarsi a pensare a ciò che si sta facendo, non essendo banale il fatto che durante l’anno, con la vita frenetica che si fa, si abbia il tempo e la voglia di farlo.
 
Dall’altro canto, penso che, soprattutto per quanto riguarda il secondo punto, la faccenda sia più complessa del previsto. Di solito ciò che di buono riesco a fare nella mia vita mi capita solo dopo un lungo lavoro, tanto tempo passato ed un pizzico di fortuna. Pertanto che senso ha pianificare se le cose arrivano dopo tanto tempo o per puro caso quando si passa dalla via giusta al momento giusto?
 
Ecco perchè quest’anno non farò la lista della spesa dei buoni propositi; la consapevolezza di ciò che sono e ciò che voglio ce l’ho, quindi preferisco vivere alla giornata e vedere ciò che succede senza farmi troppe pippe mentali ed aggiungere altrettante aspettative a quelle che già ho creato in passato.

 

Annunci

19 commenti

  1. chiediloamanu ha detto:

    Per via diverse mA siamo arrivati allo stesso punto d arrivo…. Mi faccio un sacco d menate e invece le key word sono “pippe zero” e “avanti tutta”. Congrats 🙂

    Liked by 1 persona

  2. mairitombako ha detto:

    bellissime riflessioni..
    ti lascio l’augurio di buona serata

    Mi piace

  3. Laura ha detto:

    Bravo, riflettere fa bene ma senza esagerare e vivi sereno che sei un uomo in gamba, questo lo sai gia’, un abbraccio e buona serata, 🙂

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Tu come ti comporti in merito all’argomento?
      Buona serata anche a te, stasera mangio la pizza 🙂

      Mi piace

      • Laura ha detto:

        Non penso mai all’anno che e’ gia’ passato, ormai, non penso mai a quello che verra’ nell’anno nuovo, tempo fa mi facevo dei buoni propositi poi mi capitava di tutto, allora vivo il presente cercando di farlo al meglio, un abbraccio, la pizza, wow, mangiata ieri sera, stasera minestrina, sono raffreddatissima, sono andata a correre con il mio Willy, c’era il sole oggi ma un freddo, 😀

        Liked by 1 persona

  4. Silvia ha detto:

    Un resoconto io l’ho fatto, ma non lo faccio solo per l’ultimo dell’anno ma molto più spesso, ogni tot….per cercare di correggere eventuali errori, se è possibile. Ma hai ragione non ha senso farlo solo alla fine dell’anno, come fare dei buoni propositi, gli obiettivi ci sono sempre, ogni giorno, quello che ci frega sempre sono le aspettative, che spesso rimangono deluse e fanno star male…..non ci si dovrebbe mai aspettare niente, così qualsiasi cosa sarebbe sempre un successo.
    Comunque il mio “resoconto” se vogliamo chiamarlo così, lo lascerò l’ultimo dell’anno.
    Buona serata 🙂

    Liked by 1 persona

    • Cix79 ha detto:

      Sono curioso di leggerlo 🙂
      Come detto credo che le correzioni e le riflessioni debbano essere fatte spesso e non solo a data comandata, altrimenti non ha senso, è come andare a messa solo a Natale per mettere la coscienza a posto!

      Mi piace

  5. lilasmile ha detto:

    Da parecchio tempo ormai non faccio questi bilanci, li ho fatti l’anno scorso per wp e tante cose sono successe nel frattempo.
    Credo che, come hai detto tu, sia inutile sovraccaricare il futuro su pensieri inesistenti e quindi..
    ABBASSO LE PIPPE MENTALI e viviamo il presente. Volevo esse seria ma non mi riesce 😛

    Mi piace

  6. Un tempo lo facevo, poi mi sono resa conto che non serviva a nulla…..ed ora vivo alla giornata, manco più gli oroscopi mi leggo …..
    buona notte

    Liked by 1 persona

  7. mariadallabona ha detto:

    Da tempo ho imparato a vivere alla giornata, perché la vita insegna che niente va come noi progettiamo che vada e, che le cose belle come anche quelle cattive, arrivano quando meno te lo aspetti!
    Il bello sta nell’essere forti ad affrontare gli eventi cattivi e a sapersi godere le cose belle!
    Buon Anno 2⃣0⃣1⃣5⃣ un abbraccio Maria

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Mi ritrovo con le tue parole. Progettare il futuro mi piace, ma so che un’illusione.. quello che arriva è soprattutto frutto del destino quindi meglio vivere alla giornata!

      Buona giornata Maria, un sorriso 🙂

      Liked by 1 persona

  8. anche io mi perdo in mille riflessioni e mi cresce l’ansia
    Meglio pensare poco e vivere alla grande ogni giorno
    Anche se non è semplice..io ci provo!
    Ti auguro un felice 2015!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: