Ispirazioni metropolitane

Home » Conoscersi » La diffidenza regna

La diffidenza regna

Piove.
Sono le 12.30 e sto uscendo dall’ufficio per andare a fare una commissione durante la pausa pranzo.
Fuori non piove normale, piove a dirotto.
Varco il cancello del giardino e mi dirigo verso il corridoio dell’entrata: un portone e sono fuori in strada! Saluto come di consueto la portinaia ed esco.
Nell’uscire vedo che una signora sulla 50/60 anni era senza ombrello. Mosso da buon cuore le chiedo se voleva un passaggio sotto il mio ombrello per non bagnarsi, ma lei ha rifiutato come intimorita. Alla fine con il mio fare da bravo ragazzo ho insistito e al secondo tentativo ha ceduto ed accettato. Dopo 50 metri è arrivata davanti la sua auto ancora asciutta, mi ha ringraziato e le nostre strade si sono separate.

No, il mio obiettivo, o obbiettivo (secondo la treccani si può scrivere in entrambi i modi) era quello di descrivere il grado di diffidenza che ho riscontrato. Ormai con tutto quello che si sente e vede nei telegiornali, con tutto ciò che si legge sulle riviste di cronaca, tendiamo a non fidarci più di nessuno; il risultato è che anche un gesto carino ed estremamente semplice come quello che ho fatto può essere visto come un probabile pericolo. Stessa situazione mi è capitata un altro paio di volte nell’immediato passato.
Che brutto mondo che abbiam creato..

Annunci

39 commenti

  1. chiediloamanu ha detto:

    Hai perfettamente ragione? Come si smantella? Continuando cosi…

    Mi piace

  2. Evaporata ha detto:

    Io generalmente mi fido perché seguo il mio istinto che suggerisce sempre che cosa fare nel modo giusto. 😀

    Liked by 1 persona

  3. tiZ ha detto:

    ne parlavo anche io un pò di tempo fa… e la risposta non me la so dare ancora. io stessa sono istintivamente diffidente 🙂

    https://tizd.wordpress.com/2014/07/16/che-strano-il-modo-in-cui-abbiamo-scelto-di-esistere/

    Mi piace

  4. semprecarla ha detto:

    Come darti torto? Il tuo fare é il mio e il 70% delle volte vengo guardata come un’aliena. La paura, purtroppo, é giustificata ….

    Liked by 1 persona

  5. pagurina9 ha detto:

    Diciamo che è diventato tremendamente difficile fare un gesto carino senza essere oggetto della diffidenza altrui….
    Credo sia colpa anche di tutte le cose brutte e delle tante persone brutte che popolano ormai il nostro mondo… la bontà e la gentilezza ce le stiamo dimenticando!

    Liked by 1 persona

  6. giuliandgiuls ha detto:

    Credo che siamo talmente abituati alle brutture di questo mondo che se uno fa un gesto carino, così solo per il piacere di farlo, lo guardiamo come fosse un pazzo con manie paraschizzofreniche.

    Liked by 1 persona

  7. Laura ha detto:

    Sai che hai ragione, io comunque sono sempre gentile con gli altri, fa parte del mio carattere come penso lo sei tu, agisci d’istinto, hai visto una signora in difficolta’ e l’hai aiutata, (avrei potuto essere io, 50/60 anni, ti invitavo a casa mia e ti offrivo un caffe’ con un dolcetto, ma forse non venivi perche’ non ti fidavi, 😦 ) che dire, se ne sentono troppe, finisce che non ci fidiamo neanche piu’ dei vicini di casa! Un abbraccio e buona serata, 🙂

    Mi piace

  8. macchinadelpopolo ha detto:

    il mi’ nonno, cinquant’anni fa, mi dicea “meglio aver paura che buscarne!”… per dire che in un modo o nell’altro i tempi son similari…

    Mi piace

  9. foscasensi ha detto:

    Continua così, non si possono far vincere la tristezza e la diffidenza 😉

    Mi piace

  10. Affy ha detto:

    In genere mi fido e accetto l’aiuto o la carineria che mi viene offerta, pronta a ricambiare e a buon rendere. Capisco però la diffidenza che allontana anche un gesto nobile, è cronaca purtroppo dei nostri tempi la malafede che si nasconde ovunque.
    Però … sei stato proprio gentile sai? 🙂

    Mi piace

  11. Silvia ha detto:

    Si forse è timore e diffidenza….e se fosse sorpresa invece perchè ormai questi gesti non li fa più nessuno????? Continua mi raccomando, e spero che tanti altri prendano esempio da te….e chissà che anche la diffidenza non sparisca 😉

    Mi piace

  12. lilasmile ha detto:

    Cix, credo che nel fare il tuo gesto buono ci sei rimasto malissimo al primo atto di diffidenza. Il problema è che, come hai detto tu, si sentono troppe notizie brutte che accadono. La tua testimonianza sta a significare che non tutto è perduto, che in tanti esseri umani c’è ancora voglia di fare un gesto buono. A volte anche solo un buongiorno o un sorriso può aiutare a sentirsi in modo diverso, il brutto purtroppo è che non tutti la pensano così..

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      sinceramente ci rimango male più se uno nel mio condominio, ovvero una persona che vedo spesso e che vive nel mio palazzo non ricambia il saluto del buongiorno o buonasera piuttosto che quello che mi è accaduto. dato che viviamo in un mondo dove non tutti sono brave persone capisco la diffidenza anche se io non avevo ovviamente cattive intenzioni

      Mi piace

  13. fulvialuna1 ha detto:

    Già, la diffidenza è sovrana di questo tempo. Io stessa sono diventata diffidente verso molte persone. Mi dispiace, ma non ne posso fare a meno.

    Mi piace

  14. sherazade ha detto:

    Ti dedico una bella efficace canzone di freddy mercury che dallo smart nn so come collegare : Is this the world we created.
    Sherabuongiorno

    Mi piace

  15. Elena ha detto:

    Hai ragione un mondo terribile! Evviva te!

    Mi piace

  16. Gilda ha detto:

    Io vivo in un contesto sociale ristretto, per questo motivo probabilmente avrei conosciuto chi mi stava offrendo un passaaggio sotto all’ombrello, però se devo essere sincera non mi fido con tanta leggerezza. E’ triste, lo riconoscono. E mi rendo conto che in situazioni estreme non riesco nemmeno io a essere di aiuto. E’ capitato qualche sabato fa, di vedere due ragazze che facevano l’autostop. Mi sarei potuta fermare, dar loro un passaggio, ma non l’ho fatto perchè la prima cosa che ho pensato è stata: “non le conosco, e se vogliono farmi del male? Loro sono due, io una. Se sono ubriache? Se hanno assunto droghe?” Ecco, ammetto che dopo quasi 500 mentri mi sono sentita in colpa perchè ho pensato semplicemente che erano due ragazze, probabilmente rimaste a piedi e avrebbero loro potuto incontrare qualche tipo losco mentre io non avrei fatto loro alcun male. Mi è dispiaciuto moltissimo. Forse siamo bombardati troppo da fatti di croncaca nera, la cui vittima è una donna, una mamma, una figlia, una fidanzata per cui tendiamo a non fidarci nemmeno del vicino di casa. O semplicemente, io guardo troppi horror. Fatto sta, che tu hai fatto un gesto nobile. Complimenti e bravo! 🙂

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Mmm ho trovato la soluzione per te, smettila di vedere gli horror 🙂
      Grazie per quanto scritto, capisco a pieno la lotta tra razionalità e istinto, tra il fidarsi e il proteggersi..
      Un sorriso e buona giornata

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: