Ispirazioni metropolitane

Home » Pensieri » Discorsi da Pausa Caffè

Discorsi da Pausa Caffè

Ieri ero in pausa caffè post pranzo e con i colleghi e si parlava del pic nic che stiamo organizzando per uno dei prossimi weekend!

Si parlava quindi della location dove fare il pic nic e ovviamente soprattutto del cibo da portare!

Ad un certo punto mi rivolgo ad una collega in stage che chiamerò S e le chiedo:

Io: “Ah finalmente vedo il tuo ragazzo, ci sarà anche lui vero?”

S: “Ma se pazzo? Vuoi che mi rovini la giornata?”

Una risposta che non mi aspettavo. Che ci convivi a fare se hai questa reazione e se non vuoi condividere spazi divertenti con lui?

Per togliermi dall’imbarazzo cambio target e mi rivolgo a M., anche lei una nuova collega in stage:

Io: “Tuo marito invece viene al pic nic vero?”

M: “Io glielo chiederò ma di sicuro non vorrà venire.”

Va bene.. evidentemente è una cosa normale fare vite separate con i propri compagni e mariti.. sono io che sono fatto male!

 

PS. Concordo e condivido il fatto di avere durante la vita settimanale hobby e momenti di distacco dal partner. Ma al tempo stesso credo che di debbano essere anche dei momenti di condivisione che vanno al di fuori di ciò che si fa dentro casa

Annunci

63 commenti

  1. Non sei il solo 🙂
    un saluto .

    Mi piace

  2. vaninarodrigo ha detto:

    Succede spesso che si voglia mantenere matrimonio e lavoro come terreni separati. Certo però che si pensa che le può rovinare la giornata, forse c’è qualcosa che non va!

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      E’ la stessa cosa che mi ha detto S, voglio tenere il lavoro e la vita privata separata. Ma io mi chiedo: perchè? Che male c’è se a un pranzo o a una cena tra colleghi partecipa anche il partner? Io non ci vedrei nulla di male, dopo tutto non avrei nulla da nascondere o da fare di cosi strano dal non volere la presenza della partner. Che poi non possa, ha già preso impegn, questoi è un altro discorso

      Liked by 1 persona

      • Oriana ha detto:

        se vuoi tenere le cose separate, secondo me, visto che il week end è dedicato a famiglia e amici (nella mia testa), allora rinuncia al pic nic coi colleghi che già vedi tutto il giorno per 5 giorni alla settimana…
        certo che pensare che il fidanzato ti rovini la giornata, non è un buon inizio!

        Liked by 1 persona

      • Cix79 ha detto:

        Lo penso anche io.. poi magari è un loro modo di trovare l’equilibrio nella coppia, ma la cosa non mi convince, almeno così nell’apparenza dato che la conosco poco!

        Liked by 1 persona

      • Oriana ha detto:

        ancora di più perché parli di fidanzato, stagista, quindi suppongo sia una persona giovane… potrei capire dopo 20/30/40 anni di matrimonio, magari uno vuole una giornata ogni tanto di libertà e allora, ironicamente, si vuole liberare del compagno… ma da fidanzati dovrebbe essere ancora (quasi) tutto bello

        Liked by 1 persona

      • vaninarodrigo ha detto:

        Spesso mariti, ma anche moglie sono gelosi dello sconosciuto/a, e quindi si potrebbero creare delle situazione tutt’altro che piacevoli, è così il pic nic, finirebbe in tragedia. Naturalmente, se non si dà mai la possibilità di conoscere i colleghi dei rispetti partner, la cosa diventa difficile. Il mio punto di vista, poi metti che uno dei due è antipatico, sta tutto il tempo col broncio, basta anche quello a rovinare quel che doveva essere una piacevole giornata in campagna.

        Liked by 1 persona

  3. Oddio santo, ma come gli viene a questi??

    Mi piace

  4. Tati ha detto:

    vabbé… quanto amore in queste risposte….
    ( oppure hai beccato due persone che stanno passando un momento poco felice…) 🙂

    Mi piace

  5. Neda ha detto:

    Mio padre, a chi lo rimproverava di portarsi sempre la moglie appresso, durante le gite sociali e le serate varie, rispose: “A me mia moglie piace molto. Perché ti sei sposato una che non vuoi avere vicino?”
    Come vedi, cambiano le generazioni, ma non le convivenze assurde.

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Ecco hai portato un bell’esempio che non è tipico della nostra epoca ma che nonostante sia di qualche anno fa rappresenta la stesso modo di pensare che c’è ancora! Il tempo passa ma le “abitudini” restano!

      Liked by 1 persona

  6. certeluci ha detto:

    Scusate se mi intrometto.
    Questo non è il caso, data la risposta della tua collega(sarà sicuramente un momento no), ma non ci vedo nulla di male ad organizzare a volte uscite senza il partner.
    Conosco alcune persone che in presenza del partner si “trasformano” e purtroppo non in meglio.
    Sicuramente per colpa della poca o troppa personalità di uno della coppia. A voi è mai successo???

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Ma se fosse così non sarebbe “brutto”? Capisco ed è normale ci siano delle modifiche caratteriali in base a chi frequenti e alla situazione (ad esempio al bar con gli amici fai battute che in una cena galante magari non fai). Ma bene o male chi ti sta vicino dovrebbe sapere e conoscerti abbastanza per come sei realmente. cioè se sei uno che fa battute, che scherza nella vita di coppia è normale che sia così anche con altra gente, strano sarebbe il contrario e qualche domanda me la farei se ad esempio nella vita di coppia sono tutto serio e poi con amici o colleghi mi scateno e mi diverto (in questo caso vedo più una mancanza di libertà di espressione della personalità nella coppia che giudico dannosa)

      Liked by 1 persona

      • certeluci ha detto:

        Non tutte le coppie sono equilibrate… E anche io ho vissuto una relazione negativa che per la troppa oppressione di lui non mi permetteva di esprimermi come al solito.
        Ero giovane e innamorata, ok. Ma questa relazione l’ho portata avanti un anno e mezzo pensando di amarlo.
        Non è facile capire e gestire le relazioni da subito.
        Anche perchè all’inizio di solito è tutto cosí perfetto…
        Un saluto.

        Liked by 1 persona

      • Cix79 ha detto:

        Concordo.. quando si ha gli occhi a cuoricino tutto sembra perfetto, anche quando le cose non vanno bene come si tende a pensare

        Liked by 1 persona

  7. venereisterica ha detto:

    Uno potrebbe annoiarsi anche perché alla fine si parlerà di lavoro o aneddoti accaduti sul luogo di lavoro e magari la persona “esterna”potrebbe sentirsi esclusa… non ci troverei nulla di strano!

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      potrebbe capitare, ma dipende dalla capacità di relazionarsi della gente oltre alla sensibilità dei colleghi. Un altro mio collega porta la sua ragazza quando facciamo aperitivi e lei si diverte, è diventata una di noi ad esempio! Poi se come ragazzo/a hai una palla al piede antipatica ti do ragione.. ma a quel punto mi chiedo che ci stai a fare con una persona così (almeno il mio carattere ne soffrirebbe troppo)

      Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      ps. se poi reputi i colleghi noiosi ok ci sta, scelte personali e caratteriali.. ma prima di conoscerci non giudicherei 🙂

      Liked by 1 persona

  8. Michela ⚓ 🌻 ha detto:

    Non sei fatto male , sono gli altri che non sono normali. Buon pomeriggio 🙂

    Mi piace

  9. Simona ha detto:

    Io credo che ognuno dovrebbe fare come meglio crede 😉 Buon pomeriggio Cix 🙂

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Certo ognuno è libero di fare come meglio crede, se va bene a loro è tutto ok, dopo tutto non tutte le coppie sono uguali.
      A me personalmente una cosa del genere non piacerebbe, se la mia donna dicesse ai colleghi una frase del genere la troverei avvilente e riterrei di non essere la persona giusta.
      Buon pomeriggio a Te 🙂

      Liked by 1 persona

  10. Che tristezza. Purtroppo c’è gente che sta insieme solo perchè non ha il coraggio di dire basta o ha paura di ritrovarsi da sola.
    Credimi, sono tante le persone che fingono e se poi prospettassi loro di scappare lo farebbero subito. E’ vergognoso, soprattutto per sé stessi, perchè ci si preclude una felicità che tutti meritiamo, ma soprattutto si inganna e rovina la vita di qualcuno che pensa di renderti felice.

    Liked by 1 persona

  11. Laura ha detto:

    Quel “vuoi che mi rovini la giornata” fa pensare che c’e’ qualcosa che non va fra di loro, spero di sbagliarmi, un abbraccio grande e buona continuazione di settimana, qua adesso piove di nuovo!

    Liked by 1 persona

  12. le hérisson ha detto:

    Sono d’accordo con il tuo PS

    Liked by 1 persona

  13. Noi quasi tutti gli anni ci ritroviamo ad una cena di pesce, in un capanno al mare, dove amici di un insegnante ci ospitano, pescano, cucinano e rallegrano la serata con musiche popolari, ma è categorico “niente partner”, anche perchè lo spazio non è tanto e si sarebbe in troppi, però da qui a dire mi rovinerebbe la giornata…..
    Notte Cix

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Ecco.. una cosa è mio marito ha da fare, è una cena aziendale quindi i partner non centrano nulla e cose così.. un’altra è che mi rovinerebbe la giornata.. c’è una bella differenza.
      Notte notte

      Liked by 1 persona

  14. Posso anche capire M, lei almeno ha avuto il pensiero di invitarlo il marito, se poi lui abbia voglia di venire oppure no, sarà una scelta sua. Mi piace che il partner sia indipendente. Secondo me nessuno deve convincere nessuno a fare niente (anche se dalle sue parole, mi sembra più che lei sia rassegnata e non serena dell’ipotetica decisione del marito), ma S….Uhssignore! Dire addirittura che le avrebbe rovinato la giornata. Mah…questa cosa non la capisco neanche io. Una risposta del genere scatena un sacco di domande nella testa, del tipo: “ma che ci sta a fare insieme se con lui non ci sta bene?”
    Poi vabbè… queste sono parole buttate lì, ovviamente bisognerebbe valutare anche la loro situazione. Magari avevano litigato quella mattina stessa e lei era ancora arrabbiata 😛

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      No è proprio così.. hanno caratteri troppo diversi da quel poco che mi ha raccontato lei.. a lei piace fare vacanze naturalistiche a lui no, lei si adatta lui no. Anche in vacanza da quello che ho capito vuole andare con le amiche e non con lui.. boh

      Mi piace

      • Le dinamiche di coppia sono sempre difficili da capire. Bisognerebbe essere nella loro testa per poter capire (e forse neanche questo). Magari a lei piaceva proprio questo di lui, per la serie “gli opposti si attraggono”, poi però bisogna fare i “conti” con la troppa diversità. C’è chi ce la fa e chi, invece, ne viene schiacciato.

        Liked by 1 persona

  15. lilasmile ha detto:

    Cix io la penso un po’ come te. Credo che nella coppia ci debbano essere dei momenti in cui ognuno dei partner mantiene dei propri spazi ma è importante al tempo stesso nella coppia condividere dei momenti di svago anche con altre persone che non facciano parte del nucleo familiare. Secondo me aiuta a conoscersi meglio! Vabbbbehhh, detto questo. Cosa porti di buono tu da mangiare? eh eh
    Buona giornata Cix 🙂

    Mi piace

  16. caterina rotondi ha detto:

    Il problema di adesso e che ogni cosa si rinfaccia,così per eliminare ogni eventuale dubbio è per un quieto vivere…occhio non vede…cuore non duole…e tutti vissero in pace ( per casi dire) specialmente se c’è gelosia di lavoro ho altro.
    Buondiiii Francè
    Bacetto

    Mi piace

  17. Affy ha detto:

    Apperò però …
    E’ umano avere piccoli spazi indipendenti nel corso della relazione ma in occasione di feste, ritrovi, cene o pranzi a me (se sono in coppia) farebbe enorme piacere poter presenziare con il mio compagno, condividere insieme a lui lo stesso momento di allegria.
    Non penserei neppure lontanamente che la sua presenza possa rovinarmi la lieta occasione, anzi, aggiungerebbe gioia alla festa perché mi farebbe sentire completa e mi divertirei sicuramente di più.
    Mi viene in mente quel proverbio: “Chi ha il pane non ha i denti …” Porcapaletta allora due sono le cose. O io sono senza denti ma con una bella pagnotta oppure ho una dentatura favolosa ma neppure una briciola di pane e dire che mi sarei accontentata di una dentatura normale e un piccolo panino all’olio!!!! Eccheca … spita!
    Buona giornata Cix 🙂

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Mannaggia a sti panini e a ste dentiere.. è sempre un enorme casino!
      Per il pic nic pensavo di invitare te e foto con la chitarra (visto che ci manca il musicista), ci state? 🙂

      Mi piace

      • Affy ha detto:

        Non posso certo dire “ai miei tempi” considerata la mia giovane età eppure condividere in una coppia significa soprattutto percorrere un cammino insieme, lui e lei cadenzati in un ritmico passo ben bilanciato orgogliosi di un’appartenenza che li rende unici. Sei d’accordo?
        Evvabè le stagiste la pensano in un altro modo e qui non resta che rassegnarsi all’evidenza, al prossimo pic-nic presenzieranno in singletudine e contente loro … figurati a noi!
        A proposito di pic-nic, che dire? il tuo invito di certo mi onora! Ho, ahimè, l’onere di trascinarmi quel bellimbusto del mio collega chitarrista e casinista col quale condivido per lo più i frutti lusinghieri della parte lavorativa della mia vita (altrimenti sarebbe un cammino della speranza verso un grande Santuario con tanto di richiesta di motivata grazia da parte mia) – capisciamme – ma, giustamente, se a voi manca il chitarrista, ‘sto strimpellatore può sicuramente rivestire l’incauto compito sperando possa graziarvi positivamente con la sua musica e non giustiziare in modo risoluto il vostro momento conviviale.
        Mai al mondo vorrei che mentre si addenta con gusto una coscetta di pollo arroventata alla brace un suono stridulo nell’aria rompesse l’alchimia del momento. Predicare parole in un’immaginaria eleganza di stile non trarrebbe d’impaccio né tramuterebbe la canzone da prosa in poesia. In questo Fotograffio è maestro, non sono poche le volte che ho visto la sua chitarra abbandonata, muta e silenziosa, in un angolo di prato e lui perso nel declamar versi dei quali nessuno, prima di quel momento, ne aveva conosciuta l’esistenza.
        E mentre si stende la tovaglia di cotone rossa e bianca a quadretti che poi è un classico di ogni pic-nic che si rispetti, stendiamo un velo pietoso su queste considerazioni del momento che anche se a nulla servono col loro velo mettono tutto al riparo da mosche e insetti che in questa stagione pullulano come certi venditori di ombrelli che alla prima annuvolaglia nel cielo, alla prima pioggerella, sbucano da ogni pertugio.
        Ora e qui sorge spontanea la domanda … se Fotograffio potrà suonare con la chitarra il suo repertorio migliore quale potrebbe essere il mio ruolo in questo pic-nic festaiolo? Leggo tra le righe che pensi di affidarti a qualche volenterosa del sud per la preparazione di buoni manicaretti. Mhhhh manicaretti che allietino fauci e regalino gioia al palato, penso tra me e me. Io sono “donna del sud” ma hai la pur minima idea, una parvenza sottile sottile, di quelle che possono essere le mie abilità culinarie? Io e la cucina siamo agli antipodi come Babbo Natale vestito con la giubba rossa di panno sulla spiaggia di un mare tropicale sotto il solleone d’agosto e non dirmi adesso che tutto sommato le renne un bagnetto in acqua se lo farebbero pure …
        Pfuiiii … tiro un respiro di sollievo (e lo faccio tirare pure a te) nel rileggere bene il tuo commento. Scrivi che per il picnic pensavi … ecco “pensavi” io spero che quel pensiero si sia allontanato a gambe levate dalla tua volontà, che abbia preso il largo insomma magari andando a far compagnia a quel Babbo Natale disteso come lucertola tra la crema abbronzante e le parole crociate.
        Ci tengo a ribadire che mi ha fatto davvero piacere il tuo invito e che prima o poi ci si incontra, siamo due persone del Sud e diamo valore alle parole!
        Grazie davvero Cix, grazie di cuore!
        Affy

        Mi piace

      • Cix79 ha detto:

        La risposta è stata piuttosto lunga non neghiamolo, ma a te tutto è concesso in questo spazio!
        Fatta siffatta premessa, sintenticamente (ah ah ah, ora ti becchi la pappardella) passo al nocciolo della questione.
        La volotntà.. anzi no, il desiderio.. o meglio ancora la mia fantasia avrebbe sognato che a partecipare a tale evento naturalisto-mangiatoreccio ci fossero le vostre due presenze. L’aura che ormai circonda Fotograffio è immensa, le sue gesta vengono narrate via etere anche in altri mondi, pertanto quale occasione migliore per saggiare le note della sua musica o dei suoi versi? E Affy? Sempre nell’immaginazione comune, in questo mondo bloggheggiante tutto colorato, non c’è Fotograffio senza Affy, non c’è suono senza voce, non c’è chitarra senza microfono. Tu sei la Cantate come lui è il Musicista.
        Ma passiamo ad altro, passiamo al cibo. Non avevo indicato te come chef di giornata, tu avevi già un compito ben preciso. Ma non è questo il punto. Tu neghi la tua capacità culinaria. O meglio vorresti negarla, nasconderla. MA IO non ci casco! No. Ricordo ancora le grandi chiacchierate di lettere fatte nei mitici post di Silva. Vogliamo parlare delle tue super ricette con i gamberoni? E tutto il resto che avete descritto con sublime maestria a tal punto a tal punto da riuscire a far diventare diavolo un angelo, far diventare pagano, miscredente e peccatore di gola un qualsiasi convinto e rispettoso religioso cristiano! Tu SAI cucinare, io lo SO, quindi non mi freghi, non potrai convincermi del contrario.
        Chiudo dicendo che se la vità e la nostra volontà lo vorranno, tale incontro sarà da fare, ne varrà la pena. L’incontro di 2 anime Affyni, anche se per poche ore, ne varrà di sicuro la pena!

        Scherzavo, non chiudo.

        Ora che ci penso questa discussione potrebbe far nascere delle gelosie nonchè antipatie nonchè inimicizie. L’evento da noi decantato potrebbe essere portatore sano e malsano di invidia. Chi siamo noi a dire no ad una Alessialia che si autoinvita a fare baldoria? Ad una Laura che ci narra le gesta di Aidan prese dal suo libro? Chi siamo noi per poter dire di no a Laura che si offre di portare al pic-nic le sue prelibatezze in compagnia del nosrto amico pelosetto Willy? E Lila che tra un pasto e l’altro ci allieterebbe (o forse no?9 con le sue poesie? E poi dopo una mangiata simile non credi che sarebbe il caso di fare due tiri a pallone in compagnia di Colpoditacco? Ahhhh come è dura la vita di noi bloggher che hanno appena raggiunto 500 precisi iscritti!

        Liked by 1 persona

  18. ehipenny ha detto:

    A quanto pare… vedo un legame inesistente tra queste persone, non sanno cosa si perdono 😉

    Mi piace

  19. silviacavalieri ha detto:

    Nel caso mio non dipende dal tipo di legame, ma dagli usi. Nell’ufficio di mio marito cene e simili sono riservate esclusivamente ai facenti ed ex facenti parte, cioè se le organizzano e se le godono solo i “colleghi”. i coniugi, chissà perché, restano a casa. Proprio stasera consumerò la mia frugale cena da sola. 😦

    Mi piace

  20. fulvialuna1 ha detto:

    Molte mie amiche vivono momenti separati dai mariti (e viceversa), io lo shopping, mio marito lo odia, il teatro che non gli interessa proprio..-)

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Ma difatti i momenti per se stessi ci devono essere, ci mancherebbe! L’uomo magari gioca a calcetto o a briscola con gli amici, la donna va a danza o a teatro con le amiche.. non ci vedo nulla di male.. sta negli interessi di una persona scegliere o meno. Certo è che se dovessi avere uno spettacolo ed una persona x ti chiedesse: fai venire tuo marito? non credo risponderesti non ci penso proprio mi rovinerebbe lo spettacolo (o almeno spero) 😉

      Mi piace

  21. alessialia ha detto:

    probabilmente tra s. e il compagno c’è qualcosa che non va…
    ma anche per me è giusto, nel dovuto rispetto e nei dovuti limiti, mantenere uno spazietto per se… non si puo assolutamente stare sempre insieme e non avere qualcosa tutta per se…
    detto questo mi piace condividere bei momenti insieme al mio compagno e si cerca sempre di creare occasioni!

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      ed è proprio così che la vedo io! Ad onor del vero nei giorni successivi s. ha parlato perlomeno meglio del suo lui.. boh sarà una coppia instabile fatta di alti e bassi 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: