Ispirazioni metropolitane

Home » Posts tagged 'Amicizia'

Tag Archives: Amicizia

Che titolo metto per questo video?

Avevo pensato a:

  • non ti sposare se hai questi amici
  • matrimonio al risotto
  • amici di merda
  • non ti sposare se hai amici simili
  • non invitare al tuo matrimonio certi amici
  • sicuro di voler correre il rischio

nell’indecisione ho messo il titolo scelto.

Ma bando alle ciancie, ciancio alle bande ecco il video che vi propongo oggi, trovato su fb

 

Ciao e buon Martedì 🙂

Era un sabato mattina e..

.. e Chiara aveva sfornato dei deliziosi e sfavillanti dolcetti alle mele. Le sembianze dei Tre dolci erano a forma di rosa, grande stile, grande eleganza messa in atto con una infornata.

Purtroppo quei tre dolci furono divorati e mangiati dagli amici più mattutini lasciando nell’aria il profumo ed il gusto ma non la sostanza.

Uno alla volta cominciammo ad alzarci ed il profumo ci riscuoteva dal letargo notturno con forza. Allo stesso tempo eravamo spaesati non trovando nei piattini niente di buono da gustare.

E fu così che io ed Alessia prendemmo l’ardua decisione di contrastare quella sensazione. Io proponevo di mangiare la porchetta, lei la mortazza.

Alla fine mi ha concesso vittoria e questo è stato il risultato di quella insolita colazione

20151128_14062120151128_140631

Il pane poteva essere abbrustolito e magari cosparso di qualche salsina.. ma la fame era troppa e la colazione è stata divorata comunque con gusto!

 

Sparire

Se sparissi da WP voi non sapreste mai il perchè, qualsiasi sia il motivo della scomparsa.

In molti di voi reagiranno a questa mia affermazione con un sonoro e tonante: “E sticazzi Cix!”.
E tendenzialmente avete anche ragione!

Se ci pensate molti di noi, assieme, formiamo una vera e propria grande famiglia virtuale. Con tutti voi, attraverso i nostri articoli, ci si scambia idee, consigli ed opinioni quotidianamente, anche più volte al giorno. Gran parte dei rapporti rimangono a livello di commento o di like; in alcuni casi però, con un gruppo più affiatato e ristretto di persone, si va oltre e ci si scrive in maniera privata per approfondire la conoscenza; in questo caso cominciano a partire mail, sms o messaggi whats’app, fino ad arrivare a telefonate skype, hangout o per cellulare. Il rapporto si solidifica, si permea di un nuovo sapore. Con molte di queste persone finisce tutto li e si torna alle vecchie abitudini, con altre si crea invece una vera e propria relazione di amicizia. In alcuni di questi casa ci si incontra anche di persona.
Partendo dall’inizio fino ad arrivare a questi ultimi casi, è indubbio un normale e crescente aumento di affetto nelle persone che si frequentano, anche pochi commenti sono capaci di creare un piccolo legame.

E qui nasce la mia riflessione.

Non che freghi a qualcuno ripeto, ma se un giorno di questi dovessi scomparire nessuno avrebbe più mie tracce. Nessuno delle mie frequentazioni della vita reale ha contatti con voi. Se un giorno dovessi sparire, per morte, per un problema familiare, per un problema di salute, per un viaggio di qualche giorno o per un cambio di vita in un posto senza tecnologia, nessuno ne saprebbe nulla ne tantomeno riuscirebbe in qualche modo a saperne nulla neanche volendo. Nessuno conosce ed ha contatti con i miei genitori o amici stretti, nesunno potrebbe contattarli per avere notizie. Potrei sparire, volontariamente o meno, senza lasciare tracce.

Giusto o sbagliato che sia questo è quello che può accadere in rete e me ne rendo conto solo ora. Un rapporto pieno di emozioni, condiviso, ma al 99% dei casi limitato.

Curiosità su di me – Risposte #3

Se vi foste persi i precedenti post
https://cix79.wordpress.com/2015/07/09/curiosita-su-di-me-risposte-1/
https://cix79.wordpress.com/2015/07/23/curiosita-su-di-me-risposte-2/

Ma passiamo subito al dunque

caterina rotondi
D. Di che segno sei? Hai fratell?
R. Sono un figlio unico del segno del Sagittario! (ora voglio le tue considerazioni da astrologa in merito :D)

ilsabatomattina
D. Qual è il mantra (pensiero positivo) della tua vita?
R. Non ne ho uno, ma cerco di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, cerco di sorridere anche di fronte alle avversità. Fin ora è stato un modo di vivere efficace per superare le difficoltà che la vita mi ha fatto incontrare.

D. Quali sono le tre cose che più ti danno fastidio delle persone???
R. I comportamenti che più mi danno fastidio delle persone sono il non rispetto, la disonestà e la maleducazione. Persone così, appena scopro uno di questi difetti, non le frequento più.

neda
D. Io vorrei sapere tre cose che ami, tre cose che odi e quali sono i tuoi passatempi preferiti.
R. Sui passatempi e sulle cose che odio nelle persone ho già risposto in precedenza. Sulle cose che amo invece posso dirti che adoro essere circondato da persone genuine, anche un po’ pazzerelle. Mi piace condividere momenti e sensazioni. Ed a momenti della vita (non sempre) adoro viaggiare.

Photo&Memories
D. Cosa ti ha spinto a scrivere il tuo blog ?
R. Sinceramente non sapevo come occupare le serate.. ma non mi andava di chattare. Inoltre seguivo un blog, quindi mi sono interessato a questo mondo ed ho pensato di poter dare qualcosa di mio. L’ho aperto senza pretese di continuità ed invece si è rivelato una gran bella sopresa (per me almeno, per voi forse un po’ meno :D).

alessialia
D. secondo te perchè si è più portati a pensare che tu sia una donna leggendoti???
R. perchè sono un ragazzo indubbiamente dolce e sensibile 😀

D. Ti piace leggere? Che tipi di libri?
R. Leggo poco e a periodi. Di solito leggo libri fantasy, spade, scudi e mazzate a gogo, magie draghi e chi più ne ha.. più ne ha (cit. Paolo Bitta) 😀

D. Il tuo viaggio dei sogni?
R. Il viaggio di nozze, non importa dove, ma sono certo che sarebbe speciale!

D. Se potessi viaggiare nel tempo, quale epoca vorresti visitare?
R. Futuro sicuramente no.. più che periodo vorrei vedere e conoscere persone, animali e luoghi. Vedere i dinosauri, conoscere Aristotele, Galileo, Stalin, Platone, Kant, Ghandy, Napoleone, Cesare, Leopardi, D’Annunzio, il Che, Mau Tse Tung, Confucho, Cleopatra e tanti altri ancora.

D. Se potessi, quale personaggio importante, attuale o passato, vorresti incontrare?
R. Risposto nella domanda precedente, si concentri e non mi faccia ripetere, perbacco! Così per curiosità mi sarebbe piaciuto incontrare 3 personaggi della tele ormai andati che hanno segnato la mia infanzia televisiva: Corrado Mantoni, Raimondo Vianello e Nino Mainfredi. Attuale papa Francesco.

D. Qual’é la cosa più pazza che hai combinato?
R. Mmm.. forse lasciare in mezzo una strada (in paese) mia madre perchè mi aveva fatto arrabbiare mentre guidavo.. l’ho fatta scendere e l’ho lasciata li, lontana da casa! Chiaramente non mi sono mai scusato perchè avevo ragione e lei non mi ha parlato per più di una settimana! Mio padre ha provato a mediare, ma senza risultati!

Sherazade
D. Quante volte ragazzo? Tema a scelta.
R. Sono stato ragazzo più e più volte… diciamo che lo soono sempre, tutti i giorni, ma a momenti alterni dalla giornata. Diciamo che di solito indosso i panni dell’adulto, ma quando sono libero da “catene”, mi svesto, mi cambio e torno il ragazzo di sempre!

Il Salvadanaio di Super Mamma
D. Sei Pugliese ma vivi a Milano, una città fredda, austera e spesso con un atteggiamento negativo nei confronti della gente del Sud. Aldilà delle prospettive di vita lavorativa offerte dalla città in cui vivi, come affronti queste differenze culturali, mentali e di approccio con il prossimo?!
R. Non avrei mai pensato di riuscire a vivere in una città grande venendo da un paesino; sono passato da Palermo a Milano e mi ci sono trovato bene. Sono un ragazzo che si abitua facilmente all’ambiente che lo circonda quindi non ho avuto assolutamente difficoltà ad ambientarmi. Sicuramente un grosso aiuto me l’han dato gli amici che quasi sin da subito ho trovato e che continuo a frequentare tutt’oggi!
Tiz
D. Se tu fossi un libro che libro saresti? E una canzone, quale?
R. Domanda davvero troppo complessa a cui non so proprio rispondere. Se cambi il saresti con il vorresti essere, il gioco diventerebbe più facile.
Libro che vorrei essere: 50 sfumature di grigio rosso e verdone 😀 oppure anche uno dei mille libri fantasy che ho letto.. oppure l’Alchimista.
Canzone.. non lo so.. scegline una dei Queen a caso ed andrà bene… allegra.. mmm… ti suggerisco Radio Gaga, The king of the Universe o We will rock you

Pranzo Domenicale

Oggi ho “inaugurato” il giro inviti per inaugurare la casa. Oggi è toccato ad una coppia di colleghi ed i loro 2 simpaticissimi figli.
La casa sembra essere piaciuta molto, così come il pasto che ho preparato per loro.

Sono partito con un antipasto classico fatto di salumi, formaggi, olive ed olive ascolane (fortemente volute da me che le adoro) e tarallini.

Dopo aver preparato a dovere la pancia degli ospiti sono passato al pezzo forte, ovvero vagonate di pasta al forno!

Io la preparo creando uno strato di pasta, poi uno di prosciutto cotto, uno di mozzarella di bufala, un’altro di coppa per poi sommergere tutto sotto un altro strato di pasta. E per finire sugo e parmigiano.

20150503_164728

Dopo che tutti, escluso il bambino piccolo abbiamo fatto il bis, dove il secondo piatto era il doppio del primo, ho continuato la carica con una teglia di salsiccia alla veneziana con cipolla e sfumatura di vino bianco ed un involtino a testa.

Sulla fettina di fesa di vitello spruzzo un pizzico di sale e poi vi adagio del prezzemolo tagliuzzato e del formaggio grattugiato

20150503_122914

poi ci aggiungo il prosciutto cotto (ma secondo me va bene anche speck o crudo, anche se temo si asciughino troppo)

20150503_123021

e poi arrotolo e faccio cuocere in padella.

20150503_122918

Come contorno ho preparato patatine fritte per i piccoli (ma apprezzate anche dai grandi), insalata condita con sale olio ed aceto balsamico e poi ho offerto i pistacchi, anche quelli spazzolati.

Per finire gli ospiti mi hanno omaggiato portandomi una fantastica quanto buonissima torta gnam gnam!

E che torta! A tema!

20150503_153811

Che carini che sono stati 😀 Ed io felice come un bambino 😀

Amici di passaggio

Con M. ci conosciamo da 8 anni, ovvero da quando è venuto a lavorare presso l’azienda per la quale lavoro.

Con A. stessa storia, ma ci conosciamo da meno anni, quasi 4.

Con M. ne ho combinate di ogni tipo, sin dall’inizio c’è stata una forte sintonia nonostante le diverse origini: io pugliese, lui veneto. Siamo una coppia di amici notevolmente idiota e vi garantisco che abbiamo una serie di aneddoti che vi crepereste dalle risate nell’ascoltarli.

Con A., pugliese anche lei, è nato subito un feeling dato che sono stato l’amico che l’ha fatta ambientare a Milano quando si è trasferita qui. Con A. abbiamo condiviso svariate serate ed aperitivi e dopo un po’ non vi nascondo che ho cercato di “piazzarla” al mio coinquilino.

Ad un certo punto ho scoperto che A. si era invaghita di M. e a questo punto mi sono trasformato in cupido e sono intervenuto di nascosto: ho parlato con M. il quale il giorno seguente, senza perder tempo, si è fatto avanti e si è dichiarato. Ora sono diventati una coppia affiatatissima.

Bene. Ieri M. ha dato le dimissioni e ha avvisato l’azienda che si trasferirà fra meno di un mese a lavorare in Puglia. Ovviamente fra qualche mese, giusto il tempo di sistemarsi e cercare una nuova occupazione, anche A. lo raggiungerà.

Bene. Fra pochi mesi mi ritroverò con 2 amici in meno con i quali scherzare, parlare e passare delle liete e divertenti serate.

Morale della favola: sono triste!