Ispirazioni metropolitane

Home » Posts tagged 'Libri'

Tag Archives: Libri

Libro – Mondoviaterra

Sto leggendo un Libro.
Si lo so, molti/e di voi diranno o penseranno: “Eh sticazzi!”. Oppure: “Ohhhh, sai che sforzo!”.
Ma non è questo il punto. Il libro che sto leggendo si chiama “Mondoviaterra” di Eddy Cattaneo.

9788807881725_quarta

Il libro parla del viaggio di questo ragazzo fatto in giro per tutto il mondo senza mai prendere aerei e senza avere una meta precisa esclusa la voglia di esplorare l’ignoto, ciò che lo circonda, come suggerisce il sottotitolo del mio blog.
Ho la fortuna di conoscere l’autore del libro di persona, lo vedo tutti i giorni essendo da qualche anno per sua fortuna un mio collega.
Io il libro ve lo consiglio, è un bel diario di viaggio scritto in maniera molto simpatica.
Dato che non sono bravo e non ho neanche voglia di fare recensioni di libri ho pensato che sarebbe stata una bella idea potergli fare una intervista.
Quindi se avete voglia di leggere il libro o se lo avete già letto, se avete delle domande da porgli giratemele che io le girerò direttamente a lui.

Come dicevo in un altro post è un anno di sperimentazione per questo blog, quindi mi voglio lanciare anche in questa esperienza. E se arriveranno un po’ di domande chissà
se non mi inventerò qualcosa di interessante e nuovo da farvi “gustare”!

Ecco la pagina Facebook del Libro
https://www.facebook.com/Mondoviaterra-122680374478827/?fref=ts

Ciaooo e buon venerdi

Annunci

Posto preferito dove leggere

Voi avete un posto preferito dove leggere? E avete anche un orario consueto di lettura?

Io ad esempio, al 90% delle volte, leggo sdraiato sul letto, a fianchi alterni, quando mi stanco un lato cambio posizione.

L’orario è sempre quello pre-sonno, quindi dopo mezzanotte/una, ma mentre leggo non mi addormento mai.

Frase che mi piace

Se nella tua vita leggi mille libri vivi mille e una vita; se non leggi libri vivi una vita sola.

(tratto dal 12 libro del trono di spade, capitolo legato a Bran)

#Book Tag 25 domande sui libri!

25domandesuilibri

Dato che sono stato nominato ed il tema può interessare partecipo volentieri anche io a questo TAG.

 

Regole:

– Nomina almeno 5 blog a cui fare le domande;
– Cita sempre chi ha creato il tag ovvero Racconti dal passato;
– Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato, in questo caso direttamente l’inventrice del TAG Racconti dal passato ;
– Usa come immagine quella in cima a questo post.

 

1) Come scegli i libri da leggere?
In base al gusto personale.. quindi leggo sempre lo stesso genere

2) Dove compri i libri: in libreria o online?
Solo in libreria

3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?
Ne ho una scorta limitata, ma basta tranquillamente dato che leggo poco e raramente

4) Di solito quando leggi?
La sera prima di andare a dormire. massimo mezz’ora, ma anche meno!

5) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?
Certo, non supero mai le 500 pagine anche se una volta ho fatto un’eccezione devastante con Signore degli Anelli (l’ho letto dopo l’uscita del primo film e prima che iniziasse il secondo)

6) Genere preferito?
Leggo solo fantasy, anche se gli ultimi 3 libri sono stato “costretto” a leggere un altro genere

7) Hai un autore preferito?
Non ricordo mai gli autori che scrivono, solo le trame dei libri.

8) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?
A 21 anni ho cominciato a leggere di mia spontanea volontà, prima in pratica non ho mai letto, i libri precedenti si possono contare sulle dita di una sola mano.

9)Presti libri?
No, anche perchè ne ho pochissimi

10) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?
Solo 1 ed è già abbastanza

11) I tuoi amici/famigliari leggono?
Amici solo alcuni, famigliari al massimo leggono riviste e giornali.

12) Quanto ci metti mediamente a leggere un libro?
Dai 2 mesi ai 2/3 anni, dipende dall’interesse, dalla voglia e dal numero di pagine.

13) Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?
Non mi interessa proprio, tanto al 90% non riconosco il titolo.

14) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?
La Divina Commedia, almeno avrei una scusa per leggerla!

15) Perché ti piace leggere?
Non ho mai detto che mi piace leggere!

16) Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?
La maggior parte dei libri che ho letto me li son fatti prestare da gente a cui piace comprare e leggere libri per poi metterli in mostra in libreria.

17) Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire?
La bambina che amava Tom Gordon di Stephen King ed il Sigmarillion di Tolkien

18) Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?
No, mai fatto. Compro in base al titolo e al genere. E ogni tanto in base a consigli di amanti del mio genere.

19) C’è una casa editrice che ami particolarmente, e perché?
Assolutamente no, non ne conosco le differenze, a stento conosco un paio di nomi.

20) Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni “al sicuro” dentro casa?
In spiaggia lo vieta la costituzione. Lo porto solo quando devo viaggiare in aereo per ingannare le ore perse in aereoporto.

21) Qual è il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente?
Conoscendomi non mi regalano libri.

22) Come scegli un libro da regalare?
Non regalo libri.

23) La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso?
Quei pochi libri che ho sono disposti a muzzo.

24) Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti?
Non ho mai letto libri con delle note. Ma a scuola le note le saltavo sempre, mi facevano perdere tempo al gioco che avreif atto dopo i compiti.

25) Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?
Certo.. che no. Le leggo solo sotto inganno quando non mi accorgo che non cetrano con la storia del libro!

Se qualcuno che non è stato taggato desidera farlo può farlo basta che si attenga alle regole, se volete essere taggati chiedetemelo pure e vi aggiungo!

Ecco le mie nominations sperando di fare cosa gradita 🙂

– mi.. semplicemente https://mifo60.wordpress.com/
– il mondo di ortolandia http://ilmondodiortolandia.com/
– ilsabatomattina http://ilsabatomattina.com/
– danitrip77 https://mammaconlavaligia.wordpress.com/
– pagurina9 https://pagurina9.wordpress.com/

Ciaooo

Riassunto – Ultime 250 pagine di Cinquanta sfumature di Grigio

Ana si laurea e Chris. conosce il patrigno di lei. Al termine dell’evento lei dichiara di voler accettare di aderire al contratto. La stessa sera lui va a casa di lei, bevono un po’ di champagne, discutono degli ultimi dettagli del loro contratto e come regalo di laurea le dona un’audi fiammante e se la scopa.
Scopro che le sfumature di grigio non sono altro che stati mentali della protagonista. Per lui invece sono stati di tenebra, misteri del suo passato.
Dopo la laurea lei si trasferisce a Seattle. Il giorno stesso va a casa di lui, viene visitata da una ginecologa riccamente pagata, e poi scopano per la prima volta nella stanza delle torture.
A lei piace, ma si stanca molto. La sera vanno a cena a casa dei genitori adottivi di lui; a fine cena lui le fa vedere la casa e scopano di nuovo in stile sveltina. Tornano a casa la sera e.. scopano di nuovo utilizzando le sfere. Lei scopre una parte del passato di lui. Figlio di una peripatetica drogata.
Dormono assieme, lei si sveglia, lo raggiunge nel suo ufficio e scopano sulla sua scrivania.
Lei raggiunge la mamma in Georgia, a 5000 km lontano da lui, vuole riorganizzare le idee lontana da lui. Si mandano un sacco di mail e lui la raggiunge dopo 1 giorno. Lei non si riorganizza le idee, dorme nella suite del suo hotel sotto consiglio della sua mamma e nonostante lei abbia le sue “cosine”, lo fanno ancora una volta (in maniera normale). All’alba vanno su un aliante, vista mozzafiato.
Il giorno stesso lui riparte per problemi di lavoro; dopo due giorni lei torna a Seattle. Sembra andare tutto alla grande; stanza dei “giochi” e altra scopata (la chiamano così. lui non fa all’amore) soddisfacente portata a casa. Lei si sveglia molto presto per via del fuso orario; lui sta suonando il piano. Lei le dichiara il suo amore e decide di voler capire dove può arrivare lui con i suoi giochi e decide di provarlo. Lui le da 6 dolorose cinghiate sul sedere e lei non smette di piangere per l’umiliazione e per il dolore che lui le vuole provocare.

Caduta libera del morale di Ana che si chiude a riccio e decide tra mille strazianti lacrime di lasciarlo. Va via nella nuova casa di Seattle dove al momento è sola, perchè la sua amica ricca Kate è alle Barbados a spassarsela, tra mille pianti ed una disperazione incolmabile. Lui è altrettanto devastato emotivamente; in più ha grossi problemi col suo lavoro. Il contratto non è stato siglato.
Fine del primo libro.

Riassunto – Le prime 250 pagine di sfumature di grigio

Un paio di settimane fa una mia collega mi ha piazzato il libro sulla scrivania e mi ha detto: “leggilo che poi faremo un incontro letterario e ne discuteremo”.

E così ho cominciato a leggiucchiarlo.. per ora ho letto circa 250 pagine che ora vi riassumerò.

Se non avete letto il libro ed avete intenzione di farlo, beh NON LEGGETE QUESTO POST che ovviamente conterrà degli spoiler.

Ecco quindi cosa ho assorbito dalla lettura.

Anastacia Steel, detta Ana, è una studentessa vergine di 21 anni che si comporta come una 15enne. Abita e studia a Portland.
Va ad intervistare a Seattle un giovane quanto aitante uomo di potere, Cristian Grey, per conto della sua amica coinquilina giornalista, Kate, che ha la febbre.

Si reca a Seattle e aprendo la porta della stanza dell’intervista inciampa; lui si “innamora” di lei. L’amore è ricambiato, lei è completamente bruciata.

Si incontrano una prima volta dove lavora lei, poi ancora in un bar, poi ancora in una festa; al quarto appuntamento lei si reca a casa di lui con l’elicottero (di sua proprietà e guidato da lui). Atterrano di notte nell’eliporto di casa sua. Visita della casa e finalmente si tromba.

Durante il weekend lui la inizializza al mondo del sesso facendole provare qualche posizione; lei è estasiata. Lui le fa vedere una stanza delle “torture” e le propone un contratto di relazione e sesso sadomaso (credo).

Lui vorrebbe cominciare una relazione di 3 mesi con lei: lui avrà come ruolo il dominatore, lei la sottomessa.

Lei ha paura, si informa sulle regole contenute nel contratto e cerca di cambiare qualche regola, disquisendo i vari punti del contratto che non le piacciono.

Fine delle prime 250 pagine.

Bello fin ora il libro vero? Pls non fate spooler sulla continuazione.