Ispirazioni metropolitane

Home » Posts tagged 'Osservare'

Tag Archives: Osservare

Serie TV

Negli ultimi anni le serie TV imperversando diventando indispensabili per il sistema televisivo moderno; esse rappresentano la moda del momento e le visualizzazioni crescono a dismisura di anno in anno.
Le serie TV creano dipendenza negli spettatori e probabilmente riescono a tenere in piedi un sistema che diversamente sarebbe crollato su se stesso.

Tra le serie trasmesse più in voga troviamo quelle che narrano di storie “particolari” tratte dalla realtà, dalla vita di tutti i giorni di alcune zone mondiali.
Attualità cruda e allo stesso tempo cruenta, storie che raccontano di droga, narcotraffico, delinquenza, corruzione, violenza.

El Chapo, Suburra, Romanzo Criminale, Narcos, Gomorra, sono solo alcuni dei titoli più visti in Italia, titoli che creano dipendenza, scalpore, discussioni.

Ma perchè queste serie fanno così presa sul pubblico televisivo? Su che tipologia di telespettatori hanno fatto presa questo genere di serie?

Io ho identificato tre tipologie di osservatori televisivi che di seguito elenco.

Il rappresentato“, cioè colui che si gasa in quanto viene popolarmente rappresentato. Il delinquente o il boss di turno finalmente diventa “famoso” perchè finisce in tele, viene direttamente o indirettamente rappresentato e/o riconosciuto.
Questo comporta un maggiore aumento del “Rispetto” delle persone che lo circondano in maniera direttamente proporzionale alla visibilità che la serie stessa gli fornisce.

Il documentarista“, ovvero chi guarda queste serie con curiosità per capire cosa c’è dietro ad un mondo che esiste nella realtà, ma che per fortuna non fa parte della propria vita. Persone che cercano di capire ed interpretare cosa c’è dietro ad un mondo così diverso dal proprio, cosa spinge certa gente a fare certe scelte di vita.

Lo spensierato“, ovvero lo spettatore medio, colui che guarda la serie per moda o per poter discutere dell’argomento con i propri conoscenti che sicuramente la guardano a loro volta. Osservatore spensierato e senza un particolare senso critico.

Dietro a queste serie tv tanto chiacchierate ovviamente si sono aperti svariati scenari di discussione e dibattiti. Ne elenco alcuni.

C’è chi ritiene sia assolutamente sbagliato parlare di certi temi in quanto si mette in mostra un lato della società che si deve nascondere per evitare emulazioni.

C’è chi dice e conferma con enorme, quanto personale, sicurezza che è tutta finzione; queste serie denigrano e mettono solo in cattiva luce posti e luoghi bellissimi dove la vita invece scorre quasi perfetta e senza particolari problemi.

C’è chi invece è contento che certe serie vengano trasmesse in modo tale che il fango venga riportato a galla, che il marcio venga esposto e sovraesposto mettendolo sotto i riflettori di chiunque. Così facendo finalmente la gente, la società, il popolo, i politici non si possono più nascondere ne tantomeno possono far finta di nulla; queste serie riescono a dare importanza sociale a determinati quanto delicati temi attraverso l’utilizzo di queste creazioni artistico-televisive.

In più c’è un altro aspetto che vorrei sottoporvi.

La sceneggiatura e le scelte di regia a volte riescono a spiazzare lo spettatore in maniera anche subdola, senza che lo spettatore neanche se ne accorga.
Vi parlo della mia esperienza personale. Spessissimo mi ritrovo a fare del vero tifo sfegatato verso i buoni, verso coloro che con le loro azioni cercano di pulire la società dal marcio. Un’eterna lotta tra buoni e cattivi dove ogni tanto la spuntano i buoni.
Altre volte però ciò che viene mostrato è solo il lato negativo della società, dove i cattivi si scontrano contro altri cattivi (vedasi faide tra clan, scalate al potere, ecc..). Ed in questo preciso caso, in assenza dei buoni, in assenza di coloro che dovrebbero assicurare che la legge e la giustizia venga rispettata ci si ritrova a tifare in maniera insana verso l’una o l’altra fazione scegliendo il “preferito” in base all’affinità che il personaggio genera.

 

Voi guardate questo genere di serie? Cosa ne pensate? Con che livello di critica di solito guardate le serie? Come vi ponete in merito al farle vedere o meno?

Annunci

Rassegna(zione) musicale

E’ inutile, vi dovete rassegnare.

E’ quello che ho detto in pausa pranzo ad alcuni miei colleghi 40enni che dicevano che la musica di Rovazzi fa cagare, la musica del futuro è quella proposta da “cantanti” come lui.

I giovani d’oggi (ma anche qualche grandicello) hanno gusti differenti rispetto a qualche tempo fa, gusti Molto diversi.

Ecco la prova sulla pagina di Warner Music Italia:

MusicaOdierna

in un ora il nuovo video de “Il Pagante” quasi raddoppia le visualizzazione fatte in un giorno su Youtube dal mito dei miei “Anni d’oro del grande Real” .

Come avrebbe detto Renzie qualche anno fa, il nuovo che avanza, Max è stato quasi rottamato!

E per la cronaca queste nuove generazioni noto che stanno puntando moltissimo sulle collaborazioni con artisti per aumentare le visualizzazioni.

Ecco alcuni esempi

Rovazzi con Paipi, De Luigi, Zanetti, Morandi solo per citarne alcuni

Fedez e J Ax con Paris Hilton, Chiara Ferragni, Pio e Amedeo solo per citarne alcuni

Il Pagante Calà e nell’ultimo video… guardare per credere!

 

Pillole di Acidità #2

Le donne non sanno guidare, ma ancor peggio parcheggiare!

 

Donna alla guida

Parcheggio

 

 

 

Non sappiamo imparare dagli errori

Io gliel’avevo detto, cancella tutto, non lasciare tracce in rete. Ma lei non mi ha ascoltato e questo è il risultato.

Ma mettiamo subito da parte le battute.

Dopo il caso mediatico tanto discusso “Tiziana Cardone” lo scoop di oggi riguarda Diletta Leotta e le relative immagini e i video osè che le hanno hackerato su dropbox.

Così come la notizia si è espansa a macchia d’olio allo stesso tempo e con la stessa celerità, la conduttrice sportiva di sky si è mossa per far rimuovere tutto il materiale dal web attraverso l’ausilio della polizia postale.

Facendo una rapida ricerca il risultato è eccellente, non c’è traccia di foto e video sui motori di ricerca.

Problema risolto vero?

Assolutamente No.

Le immagini ed i video girano eccome, utilizzando semplicemente altri canali. Gli Smartphone ad esempio sono un ottimo mezzo per la diffusione di certi contenuti.

Certo, le immagini PRIVATE rese note non sono porno.. c’è della nudità si, nudità sexy e nudità simpatica. Tutti ci auguriamo che la conduttrice non riceva lo stesso trattamento riservato alla malcapitata sopra citata. Speriamo che non abbia ripercussioni nella vita privata e lavorativa. Insomma, sinceramente, le auguriamo il meglio e nessuna sofferenza!

Morale, mio della favola:

Lei poteva ed ha fatto ciò che voleva, giustamente, nel suo privato.

Il colpevole dovrebbe pagare come minimo i danni morali. Ma anche la galera gli farebbe bene.

Signori e signore, ragazzi e ragazze, bambini e bambine.. fate attenzione a cosa mettete in rete e cosa fate girare sui telefonini.. NON SIETE E NON SIAMO AL SICURO, viviamo in un mondo dove siamo spiati.. e ciò che ci appartiene non si sa mai in che mani va a capitare anche contro la nostra volontà! Prima di fare certe cose e passarle in giro, prima di salvarle nel web, pensateci mille volte, altrimenti ve ne potreste pentire!

 

E se…

E se…

E se Ombreflessuose fosse Rigidaluce?
E se Silvia al posto della buona notte ci augurasse un cattivo giorno?
E se MiSemplicemente odiasse il caffè?
E se Cippy tifasse Lazio e il Pinza Torino?
E se Pagurina9 fosse Tigrotta10?
E se Laura odiasse cucinare?
E se Affy fosse all’inizio di un binario?
E se Leggimiscrivimi fosse Ignoraminonpensarmi?
E se Fulvialuna fosse Agatastella?
E se Dama Con Il Cappello fosse uno Scaricatore Con La Tuta?
E se Ispirazioni metropolitane fosse Disperazioni casalinghe?
E se Colpoditacco odiasse il calcio?
E se Apiediscalzi fosse Congliscarponi?
E se AlessiaLia fosse antipatica?
E se ChiaraChiarissima fosse ScuraScurissima?
E se Avvocatolo fosse Ingnegnerolo?
E se DaniTrip77 fosse LuciaHouse66?
E se Crazyvery fosse CalmJust?
E se Divagazioni fosse Concetrazioni?
E se Ricettedacoinquiline fosse coinquilinecheodianocucinare?
E se Lilasmile fosse Lilasad?
E se Ehipenny fosse Ehipound?
E se Il Salvadanaio di Super Mamma fosse Le mani bucate di Super Single?
E se Neda amasse il cemento?
E se Ecodelvento fosse Silenzionegliabissi?
E se Evaporata fosse Consolidata?
E se La ragazza con i capelli verdi fosse L’uomo incolore?
E se Simona With Love fosse Hatefully Simona?
E se lasolitaimpertinente fosse l’insolitadiplomatica?
E se vitaincasa fosse mortenelmondo?
E se tramineraromatico fosse agiscibianchinodore?
E se Foodnuggets fosse Wonderfuldrink?
E se Lamelasbacata fosse Laperabaciata oppure Labananasbucciata?
E se Opinionista per caso fosse Critica per scelta?
E se Pensieri Sparsi di una Psicopatica fosse Sinposi Concreti di una Equilibrata?
E se Sogni di R&R fosse Realtà di Mazurca?
E se Cecilia Gattullo fosse una grande cuoca dal gusto artistico azzerato?
E se Bouquetfiorito si chiamasse Mazzoappassito?

E se…

Perchè #2

L’altro giorno parlavo amabilmente con una fashion blogger e discutevamo delle esagerazioni e delle provocazioni presenti in alcune sfilate di moda. Io le trovo assurde ed inutili, invece lei affermava che in alcune sfilate è giusto osare, che l’esagerazione è una forma di comunicazione.. e che spesso gli abiti assurdi vengono anche venduti ed utilizzati.

Ora chiedo a voi PERCHE’ questo stilista ha creato questo? PERCHE’?

http://d.repubblica.it/moda/2015/10/02/foto/rick_owens_sfilata_equilibrismi_modelle-2788629/1/?ref=HRESS-17

E ora scatenate i vostri punti di vista, sono curioso di conoscere i vostri pareri e magari avere nuovi punti di vista a riguardo

Posto preferito dove leggere

Voi avete un posto preferito dove leggere? E avete anche un orario consueto di lettura?

Io ad esempio, al 90% delle volte, leggo sdraiato sul letto, a fianchi alterni, quando mi stanco un lato cambio posizione.

L’orario è sempre quello pre-sonno, quindi dopo mezzanotte/una, ma mentre leggo non mi addormento mai.