Ispirazioni metropolitane

Home » Cibo » Imparo a conoscere i cibi

Imparo a conoscere i cibi

In televisione guardo spesso programmi che riguardano l’argomento cibo e cucina avendo da tantissimi anni una decisa passione a riguardo. Seppur non sia un programma di cucina nel senso stretto del termine, il mio programma preferito è Masterchef. Seguo la versione americana, quella spagnola, quella australiana ed ovviamente quella italiana. La cosa che mi ha colpito di questo format e che mi fa viaggiare con la mente, è la scoperta di prodotti che non conosco, che non ho mai assaggiato, ma che mi incuriosiscono allo stesso tempo. E così ho deciso di condividere con voi alcuni di quei termini che si sentono nominare spesso e che ogni volta mi fanno pensare: “Ma che cavolo è sto prodotto?”

Lemon grass
La citronella è un’erba perenne propria delle regioni temperato-caldo e tropicali del Vecchio Mondo. È anche conosciuta con il nome inglese di lemon grass (citronella è poco figo come nome vero?).
La citronella ha un odore che ricorda il limone e viene largamente usata in India e in altri paesi dell’Asia come ingrediente di salse e zuppe. Viene usata in Asia e in Africa per la preparazione di tisane.

Ratatouille
E’ un piatto tradizionale provenzale a base di verdura stufata. La ratatouille era originariamente un piatto per contadini poveri, preparato in estate con verdure fresche. Gli ingredienti originari della ratatouille tradizionale sono pomodori, zucchine, peperoni, cipolle ed aglio. Si possono aggiungere alcune erbe di Provenza e basilico.
La ratatouille francese può essere servita come piatto a sé stante (accompagnata da riso, patate, o semplice pane francese). Più frequentemente viene servita come contorno.

Foie gras (si pronuncia Fuagrà :D)
Dal francese “fegato grasso” è definito dalla legge francese come fegato di anatra o di oca fatta ingrassare tramite alimentazione forzata.
Il foie gras è uno dei prodotti più famosi della cucina francese; dato il suo altissimo contenuto di grassi (80%), è molto calorico e gelatinoso e ha un sapore meno intenso dei normali fegati di anatra e di oca.

Pastinaca
E’ una lunga radice, bianca e carnosa, dal sapore acidulo, che viene consumata come ortaggio dopo la cottura. Assomiglia molto ad una patata.
Le sue origini pare siano tedesche, ma importate e diffuse in Italia durante il medioevo. In Italia la sua scomparsa è dovuta all’importazione e alla relativa produzione della molto comune patata.

Topinambur
Il topinambur, detto anche rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme, è anch’esso un tubero. E’ coltivata in tutta Italia esclusa la Sardegna, ma la sua origine è il Nord America dove risulta un prodotto decisamente comune.

Uno pensa: “Sti Chef super stellati chissà che usano per i loro piatti” e poi ti ritrovi con la citronella, delle patate, un po’ di verdura cotta e del fegato d’oca che viene maltrattata.

Grazie a questo post, ora ne so qualcosa in più 🙂

Annunci

51 commenti

  1. RosaVelata ha detto:

    L’alimentazione forzata inflitta alle oche è un’autentica tortura 😦 che ovviamente disapprovo, ma che ripugna anche persone non vegetariane.
    Baci

    Liked by 1 persona

  2. non seguo questi programmi televisivi, ma da sempre sono curiosa della cucina internazionale…nei rari viaggi che ho fatto ho sempre assaggiato la cucina locale…ma a dire il vero io conoscevo l’odore di citronella , specialmente come zanzaricida, non ho mai pensato fosse un insaporitore di pietanze…..buon proseguimento di giornata

    Liked by 1 persona

  3. colpoditacco ha detto:

    Se non conoscevi la ratatouille vuol dire che non hai mai visto il cartone “Ratatouille”?

    Mi piace

  4. Silvia ha detto:

    La citronella serve anche a tenere lontane le zanzare!!!!! Non sopportano l’odore 😛

    Liked by 1 persona

  5. melodiestonate ha detto:

    Anche io seguo masterchef e imparo termini che non conosco.

    Liked by 1 persona

  6. Laura ha detto:

    La ratatouille la faccio spesso, mi piace tantissimo, non e’ semplice verdura cotta, e’ l’insieme che rende il tutto molto gustoso, sono d’accordo con te per come vengono maltrattate le oche, 😦 un abbraccio Cix, buon venerdi’ Santo, 🙂

    Liked by 1 persona

  7. cristinadellamore ha detto:

    Allora, non abbiamo sky e non lo vogliamo, ci piace cucinare e, per quello che mi riguarda, il poie gras mi piace da impazzire, lo trovo afrodisiaco

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Io guardo tutto su Cielo, canale in chiaro, neanche io pago oltre il canone per vedere la tele 🙂 Io il Foie Gras non l’ho mai assaggiato.. ma in molti dicono sia buonissimo e tu me lo confermi 🙂
      Buon venerdi sera

      Liked by 1 persona

  8. "Cippe's" ha detto:

    Ahahahahaha grande Cix. Anche a me capita di vedere Masterchef e anch’io come te mi sono sempre chiesta cosa “pacco” fossero tutti questi cibi dai nomi strani. Quindi ti ringrazio per avermi illuminata! Ps. Conoscevo solo Fois Gras…e credo di averlo anche mangiato! 😂

    Liked by 1 persona

  9. L’idea della citronella nel cibo non mi alletta!! Sarà che l’estate ne sono una cliente compulsiva per abbattere le zanzare che molestano le mie cene estive in terrazzo! 🙂

    Liked by 1 persona

  10. Neda ha detto:

    Non seguo i programmi di cucina, ma ho una montagna di libri su questo argomento (il più vecchio è del 1901) più intere cartelle di fogli strappati da riviste, sia italiane che estere, e mi diverto a sperimentare. Per quanto riguarda la “citronella” posseggo tre “erbe” che hanno questa caratteristica: la melissa, l’erba Luisa (che è un arbusto perenne detto verbena odorosa) e l’erba cedreira che, credo,sia il lemon grass.
    Ciao
    Buona Pasqua!

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      Wow, sei una super esperta allora! Che figata il libro antico, dove l’hai trovato o come l’hai avuto? Titolo? Deve essere bellissimo!
      Buone feste anche a te 🙂

      Mi piace

      • Neda ha detto:

        L’ho in casa da sempre, era della mia famiglia. Il titolo è: Come posso mangiar bene? di Giulia Ferraris Tamburini edito dalla Hoepli, anno 1900.
        Nella prima parte, con belle immagini di Menu d’epoca, c’è anche un dizionario di cucina.
        Acqua salata = addimandasi l’acqua che contiene un cucchiajo di sale per ogni litro d’acqua.
        Sì, sembra scritto dal Manzoni.
        Ma è divertente vedere come cambiano i tempi e le ricette. Per esempio io per salare un litro di acqua, per fare la polenta o altro, di sale ne metto due cucchiaini da caffè e non un cucchiaio.

        Liked by 1 persona

      • Cix79 ha detto:

        Sembra interessantissimo, wow, sei fortunatissima ad averne uno!

        Mi piace

      • Neda ha detto:

        Ho alcuni libri molto vecchi, come alcune grammatiche di tedesco, qualche romanzo, dei manuali che appartenevano ai miei bisnonni. Sono tutti molto interessanti anche perché, oltre ad essere un ricordo delle mie radici familiari, mostrano anche il cambiamento che è avvenuto nel tempo.
        Ciao, ti auguro una domenica piena di sole.

        Liked by 1 persona

      • Cix79 ha detto:

        Buona domenica e buona pasqua anche a te.. qui diluvia ma fa nulla 🙂

        Mi piace

  11. lilasmile ha detto:

    Mi ci vuole un po’ prima di apprendere le arti della cucina, non sono bravissima a cucinare ma adesso anche noi sappiamo qualcosa in più 🙂

    Mi piace

  12. Trutzy ha detto:

    Ciao, sono contenta che tu possa guardare dei programmi di tuo gradimento ma questi stanno creando dei danni nella società. I nuovi divi sono i cuochi e ciò influenza gli adolescenti: l’Istituto Alberghiero di Abano Terme ha 12 prime, non bastano le aule, come faranno tutti questi giovani a trovare lavoro? La televisione ha promesso loro che cucinare porterà loro gloria e successo, quanti ristoranti ed alberghi ci potranno mai essere? Esporteranno tutti la cucina italiana all’estero?

    Mi piace

    • Cix79 ha detto:

      E chi lo sa.. tieni presente che i cuochi sono i nuovi divi dello show biz, alla pari dei calciatori direi. E poi io la vedo in maniera diversa.. è vero che c’è ora un gran numero di iscritti all’alberghiero, ma è anche vero che in un momento di crisi come questo qualsiasi lavoro sarebbe difficile da intraprendere. E poi, sarà un luogo comune, ma becchini e ristoratori lavorano sempre, c’è sempre bisogno di loro!

      Buona domenica 🙂

      Mi piace

      • Trutzy ha detto:

        Io me lo auguro di cuore! Qualche anno si trovava posto come infermieri e migliaia di persone si sono laureate in scienze infermieristiche, 2 giorni fa ho visto in televisione un servizio che mostrava un concorso per 25 posti da infermiere a cui partecipavano 13000 persone. Niente come le mode nuoce ai giovani. Secondo me dovrebbero scegliere il lavoro in base alle proprie inclinazioni e non in base ai messaggi sbagliati dei media. Quando si è iscritta all’università mia sorella era nata la facoltà che avrebbe risolto i problemi dell’Italia scienze della comunicazione, sinceramente non so quanti di questi laureati abbiano trovato lavoro. I giovani sono influenzabili non si può non tener conto di ciò. È ovvio che il mio è solo il punto di vista di una insegnante che si preoccupa per i suoi studenti.

        Mi piace

      • Trutzy ha detto:

        Mi dimenticavo buona domenica e nel caso in cui tu sua cristiano o cristiana buona Pasqua. Dal cellulare non riesco a vedere tutto il tuo blog, riesco a leggere solo i post quindi non vedo se hai scritto la tua biografia. Non so se sei uomo o donna.

        Mi piace

      • Cix79 ha detto:

        Uomo! Grazie e ricambio per la buona Pasqua 🙂

        Liked by 1 persona

      • Trutzy ha detto:

        Quindi sei il principe ranocchio ed aspetti il bacio di una principessa?

        Mi piace

      • Cix79 ha detto:

        Proprio così

        Mi piace

      • Trutzy ha detto:

        Buona ricerca allora!

        Mi piace

      • Trutzy ha detto:

        Ho varie ipotesi: 1^ sei fisicamente bello e vuoi essere apprezzato per la simpatia quindi adotti le sembianze del ranocchio, 2^ sei molto brutto e vuoi che le donne si innamorino del tuo essere interiore, 3^ sei nella norma e non sai come passare il tempo e quindi c…….eggi su wordpress. Io propendo per la 3^ ipotesi.

        Mi piace

  13. fulvialuna1 ha detto:

    La cucina è un mix di fantasia. Qualche base ci vuole, ma la libertà di creare non ha limite…oltre i programmi 😉

    Liked by 1 persona

  14. ehipenny ha detto:

    Ciao! Se non ti dispiace troppo, saresti tra le mie nomination –> https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2015/04/06/liebster-awards-4-0/
    Se hai voglia, puoi partecipare tranquillamente 🙂

    Mi piace

  15. […] come il Lemon grass, la Pastinaca, il Topinambur, il Foie Gras e la Ratatouille in questo post https://cix79.wordpress.com/2015/04/03/imparo-a-conoscere-i-cibi/ oggi impareremo qualcos’altro relativo alla cucina di elite che ci propongono in molti […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: